Obi-Wan Kenobi recensione serie
disney Recensioni Star Wars

Obi-Wan Kenobi: recensione della serie Star Wars su Disney+


Obi-Wan Kenobi è la terza serie tv live-action afferente alla cosmogonia di Star Wars; dopo l’acclamatissimo The Mandalorian e l’ottimo The Book of Boba Fett, arrivano su Disney+ sei episodi che riportano la narrazione a pochi anni da “La vendetta dei Sith” e che hanno per protagonista uno dei più famosi e apprezzati personaggi dell’intero franchise, appunto Obi-Wan Kenobi. A vestire i panni del jedi proprio Ewan McGregor, che aveva interpretato il personaggio nella tanto (e in parte ingiustamente) bistrattata trilogia prequel.

La storia riprende le fila là dove si era interrotta con Star Wars Episodio III. Obi-Wan ora è su Tatooine ed è afflitto dal peso dei quella che sente come la sua grande sconfitta, il passaggio al lato oscuro del suo allievo Anakin. A seguito del rapimento, da parte dell’Impero Galattico, della figlia di quest’ultimo, la piccola Leila, il cavaliere Jedi emergerà dal suo rifugio e si confronterà con nemici potenti e con le ombre del suo passato.

Nonostante una genesi piuttosto articolata (era previsto inizialmente uno spin-off cinematografico dedicato a Kenobi, poi diventato la suddetta serie tv), la miniserie si è da subito imposta come una delle produzioni più chiacchierate e attese della stagione e, come era prevedibile, il pubblico si è diviso tra estimatori e detrattori. Noi, possiamo dirlo, ci collochiamo nel mezzo e diciamo che Obi-Wan Kenobi è, senza dubbio, un prodotto di pregevole fattura, a cui però manca quel non so che capace di rendere così speciali le serie dedicate ai mandaloriani.

La serie, diretta dalla canadese Deborah Chow, attinge a piene mani dalla variegata e (quasi) infinita produzione crossmediale di “Star Wars” e certe sequenze portano con sé fin troppi echi di certi videogame appartenenti alla serie. Anche gli scenari che fanno da sfondo alle vicende, pur essendo immaginifici nella messa in scena, risultano ripetitivi, così come talune situazioni e talune sottotrame che vanno sì ad approfondire personaggi fin ora lasciati sullo sfondo, ma che sembrano costruite per sopperire a una certa mancanza di idee e a esigenze di minutaggio.

Gli elementi migliori di Obi-Wan Kenobi si trovano proprio in quei fattori che, spesso, fanno storcere il naso ai critici più accaniti. Ci riferiamo, nello specifico, al continuo strizzare l’occhio alla fanbase della serie. Per quanto possa dar fastidio considerare “Star Wars” un mero giocattolone commerciale, in questa occasione le sequenze, i dialoghi, i colpi di scena (anche un po’ telefonati) fanno brillare gli occhi e emozionare.

Obi-Wan Kenobi - Darth Vader

Ovviamente, e questo possiamo dirlo, il finale è un finale a metà che lascia aperta la porta a un seguito, ma che riesce a toccare le corde giuste con duelli e dialoghi iconici che resteranno negli annali di “Guerre Stellari”.

Insomma, un nuovo capitolo di una “Space Opera” che riesce sempre a trovare qualcosa di nuovo da dire. Obi-Wan Kenobi è attualmente disponibile sulla piattaforma digitale Disney+.

Obi-Wan Kenobi (Prima Stagione)
obi wan kenobi recensione serie scaled

Regista: Deborah Chow

Data di creazione: 2022-06-22 23:18

Valutazione dell'editor
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.