Star Trek: Strange New Worlds 2 Episodio 1, la recensione

Star Trek: Strange New Worlds 2 – Recensione dell’episodio 1

Paramount+ ha diffuso l’episodio 1 della seconda stagione di Star Trek: Strange New Worlds intitolatoIl Circolo Spezzato, questa la recensione.

Il Capitano Christopher Pike è in licenza al fine di cercare un contatto che possa scagionare il suo Primo Ufficiale Una, posta in stato di fermo perché accusata di aver nascosto la sua natura Illyriana e, pertanto, appartenente a una razza extraterrestre alla quale è precluso l’arruolamento nella Flotta Stellare.

Mentre L’Enterprise è ormeggiata per verifiche e aggiornamenti, Uhura riceve una richiesta di aiuto da La’an, l’Ufficiale addetto alla sicurezza in momentaneo permesso. Spock, in quel momento l’Ufficiale più alto in grado, chiede all’Ammiraglio Robert April di poter intervenire in soccorso della loro compagna, ma l’Ammiraglio nega l’intevento. Spock, al fine di soccorrere La’an, deciderà di disattendere gli ordini di Robert April.

IL COMMENTO

La momentanea assenza del Capitano Christopher Pike, dovuta nella realtà alla nascita del figlio del suo interprete Anson Mount, permette agli autori di imbastire una trama, a dire il vero un po’ arruffata, in cui viene messo in primo piano l’aspetto più istintivo e meno vulcaniano di Spock. Un lato del suo carattere ancora in “costruzione” che non può non portarci alla mente l’impetuosità di James Tiberius Kirk.

Tutto l’episodio – se pur divertente e scorrevole – appare forzato con delle scelte autoriali che, fatti salvi eventuali e successivi sviluppi che possano giustificarle al meglio, a noi sono sembrate (per usare un eufemismo) un po’ discutibili. Stiamo parlando della trasformazione momentanea in “Eroi Action” di due personaggi sino a ora poco inclini ai combattimenti fisici cruenti, per la precisione ci riferiamo al Dott. M’Benga e all’Infermiera Chapel. L’Uso di una “pozione magica” è forse più plausibile in un cinecomic Marvel o DC.

Ne “Il Circolo Spezzato” vediamo, inoltre, per la prima volta l’Ing. Pelia, un umanoide femmina, non distinguibile dagli umani terrestri, ma dalla durata della vita quasi illimitata, appartenente a una razza mai incontrata sin’ora: i “Lantaniti”. Pelia sostituirà nelle funzioni di Ingenere Capo dell’Enterprise il povero Hemmer, sacrificatosi per salvare i propri compagni a mo’ di Ripley in “Alien3, nell’episodio della prima stagione intitolato “Tutti coloro che vagano”.

Pelia, interpretata da Carol Kane, rappresenta una new entry in Star Trek, ma il suo esordio ci è apparso fastidioso e troppo stereotipato… forse, prima di trarre frettolosamente conclusioni, è il caso di attendere come la produzione voglia effettivamente caratterizzare tale personaggio.

IN CONCLUSIONE

L’esordio di questa attesissima nuova stagione di Star Trek: Strange New Worlds è sicuramente divertente, ma certamente non esaltante, in linea comunque con la passata stagione. Viene confermato, inoltre, il classico andamento episodico in stile TOS, anche se non mancano fili che possano legare insieme l’intera narrazione.

Star Trek: Strange New Worlds 2 - Episodio 1
SNW Ep.201

Data di creazione: 2023-06-21 18:10

Valutazione dell'editor
3

Scopri di più da UNIVERSAL MOVIES

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

One thought on “Star Trek: Strange New Worlds 2 – Recensione dell’episodio 1

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.