E’ morto Paolo Taviani, il celebre regista aveva 92 anni

Addio a Paolo Taviani, il regista è morto a Roma

Il mondo della Settima Arte questa sera ha detto addio a Paolo Taviani, il celebre regista è morto dopo una breve malattia.

La notizia è stata battuta pochi minuti fa dai maggiori organi di stampa nazionale, facendo in breve tempo anche il giro del mondo. Paolo Taviani è morto all’età di 92 anni a Roma, dove era ricoverato presso la clinica Villa Pia. Lunedì 4 marzo sarà celebrata la cerimonia laica funebre alla Protomoteca del Campidoglio, dalle 10 alle 13.

In coppia con il fratello Vittorio (morto nel 2018), Paolo Taviani ha scritto una pagina importante di cinema in Italia e nel mondo, portando in seno una ventata rivoluzionaria ad un settore da tempo in cerca di personaggi carismatici capaci di imprimere uno stile realistico, con venature fortemente poetiche.

Nel 1977 Paolo e Vittorio Taviani hanno conquistato la Palma d’oro a Cannes con “Padre padrone“, mentre nel 1985, sempre a Cannes, Il Premio speciale della giuria con il loro più grande successo “La notte di San Lorenzo“. Nel 1986 i fratelli Taviani hanno ottenuto il Leone d’oro alla carriera alla Mostra di Venezia. Il palmares dei fratelli Taviani ha continuato ad arricchirsi nel 2012 con il trionfo al Festival di Berlino col film “Cesare deve morire“.

L’ultima collaborazione tra i due fratelli Taviani è poi datata 2017, in quell’occasione Paolo ha diretto da solo “Una questione privata“, con Vittorio costretto a casa per la malattia che lo ha portato poco dopo ad alla morte. Dopo la scomparsa del fratello, Paolo ha continuato a lavorare nel mondo del cinema (nel 2022 il premio FIPRESCI a Berlino con Leonora Addio) considerandosì però un “mezzo regista“.


Scopri di più da Universal Movies

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.