Rocky polemiche Drago
Celebrity

Drago: polemiche tra Sylvester Stallone ed i detentori dei diritti sulla saga Rocky


Alcuni giorni dopo l’annuncio di un nuovo spin-off della saga Rocky dedicato alla famiglia Drago è scoppiata la polemica tra Sylvester Stallone ed i detentori dei diritti.

In cattivi rapporti oramai da tempo con il produttore Irwin Winkler e la sua famiglia (detentori dei diritti di sfruttamento sulla saga Rocky), Stallone non ha nascosto il suo disappunto riguardo la direzione presa dal franchise negli ultimi anni. Nel particolare l’attore ha avuto parole al vetriolo nei confronti di Winkler e della sua famiglia proprio in relazione all’annuncio di Drago:

Un altro colpo al cuore… Ho appena saputo questa cosa… Ancora una volta, questo patetico produttore novantaquattrenne e i suoi inutili e idioti figli avvoltoi, Charles e David, stanno spolpando le ossa di un altro straordinario personaggio che ho creato, senza nemmeno dirmelo. Chiedo scusa ai fan, non avrei mai voluto che i personaggi di Rocky venissero sfruttati in tal modo da questi parattisi. Detto questo, non ho altro che il massimo rispetto per il mio grande amico Dolph Lundgren.

La risposta dell’attore – e amico di Sly – Dolph Lundgren non si è fatta attendere, nella quale si fa riferimento ad un progetto (Drago per l’appunto) non ancora approvato dallo studios:

Solo per mettere le cose in chiaro su un possibile spin-off di Drago. Non c’è una sceneggiatura approvata, non ci sono accordi in essere, il film non ha un regista e, personalmente, avevo l’impressione che il mio amico Sly Stallone fosse coinvolto come produttore se non addirittura come attore. C’è stato un improvvido leak della notizia a mezzo stampa la scorsa settimana. Fan rilassatevi, sono in contatto con Mr Balboa.

Come ricordato da Variety nei giorni scorsi, Sylvester Stallone venne pagato solo 75 mila dollari per la sceneggiatura di Rocky e l’interpretazione del protagonista, più il 10% del netto degli incassi (cifra stimata sui 2.5 milioni di dollari). La presenza di Balboa nel franchise si è fermata a Creed II, di fatto la sua assenza nel terzo capitolo nei mesi scorsi aveva già esasperato i rapporti tra le parti.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.