La prima violenta clip da Winnie the Pooh: Bood and Honey 2

Winnie the Pooh: Blood and Honey 2, una clip

Winnie the Pooh: Blood and Honey 2 è il sequel del bizzarro adattamento horror del celebre romanzo firmato da A. A. Milne uscito lo scorso anno nelle migliori piattaforme di streaming.

Il film approderà nelle sale americane il prossimo 26 marzo, ma intanto ha già conquistato il titolo di “Peggior Film dell’Anno” ai recente Razzies Awards 2024, un riconoscimento che di certo non offre buone speranze nel cuore degli appassionati del genere horror. Ciononostante, la curiosità cresce col passare dei giorni, a tal proposito quest’oggi vi proponiamo una sanguinosa clip che offre un bel po’ di violenza.

Così come per il primo film (qui la nostra recensione), Rhys Frake-Waterfield si è occupato della regia, basandosi – solo per la sottotrama – sui romanzi firmati da A. A. Milne.

La Trama di Winnie the Pooh: Blood and Honey 2, “Nel cuore del Bosco dei 100 Acri, una furia distruttiva si sviluppa quando Winnie-the-Pooh, Pimpi, Gufo e Tigro vedono la loro casa e le loro vite minacciate dopo che Christopher Robin ha rivelato la loro esistenza. Il gruppo decide quindi di lasciare l’oscurità e di andare ad Ashdown, la città di Christopher Robin, causando morte e caos. Winnie e i suoi amici selvaggi dimostreranno di essere più letali, più forti e più astuti di quanto chiunque possa immaginare, vendicandosi una volta per tutte di Christopher Robin.”

Winnie the Pooh: un film horror?

I diritti di sfruttamento del personaggio sono decaduti lo scorso 1° gennaio 2022. Il regolamento sui diritti di autore sui romanzi “libera” la creatività altrui 95 anni dalla data di pubblicazione dell’opera originale, e quelli legati ai personaggi di A. A. Milne hanno passato questo limite. Di recente anche il personaggio di Topolino ha subito la stessa sorte, a tal proposito, vi proponiamo qui il trailer di Mickey’s Mouse Trap.


Scopri di più da Universal Movies

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.