César 2024: i vincitori della kermesse francese

César 2024, tutti i vincitori

Si è tenuta ieri la cerimonia dei premi César, i cosiddetti “Oscar francesi”. Dominio assoluto per Justine Triet e la sua Anatomia di una caduta che ha conquistato 6 premi; The Animal Kingdom di Thomas Cailley, dall’alto delle sue 12 nomination, ha ottenuto 5 riconoscimenti.

Oppenheimer, pur avendo dominato ai BAFTA, nel corso della serata deve accontentarsi del César onorario alla carriera al suo regista Christopher Nolan consegnatogli dall’attrice Marion Cotillard, che ha lavorato con il regista in Inception e Il cavaliere oscuro: il ritorno.

Marco Bellocchio non ce l’ha fatta a conquistare il César Award per il miglior film straniero, andato invece a La natura dell’amore di Monia Chokri, mentre il cantautore Andrea Laszlo De Simone ha vinto il premio per la miglior colonna sonora per The Animal Kingdom.

César: tutti i vincitori dell’edizione 2024

MIGLIOR FILM: Anatomia di una caduta, di Justine Trie
MIGLIOR REGIA: Justine Triet (Anatomia di una caduta)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA: Arieh Worthalter (Le Procès Goldman)
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA: Sandra Hüller (Anatomia di una caduta)
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Swann Arlaud (Anatomia di una caduta)
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Adèle Exarchopoulos (Je verrai toujours vos visages)

MIGLIOR RIVELAZIONE MASCHILE: Raphaël Quenard (Chien de la casse)
MIGLIOR RIVELAZIONE FEMMINILE: Ella Rumpf (Le Théorème de Marguerite)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Justine Triet e Arthur Harari (Anatomia di una caduta)
MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Valérie Donzelli e Audrey Diwan (L’Amour et les Forêts)

MIGLIOR COLONNA SONORA: Andrea Laszlo De Simone (The Animal Kingdom)
MIGLIOR SUONO: Fabrice Osinski, Raphaël Sohier, Matthieu Fichet e Niels Barletta (The Animal Kingdom)

MIGLIOR FOTOGRAFIA: David Cailley (The Animal Kingdom)
MIGLIOR MONTAGGIO: Laurent Sénéchal (Anatomia di una caduta)
MIGLIORI COSTUMI: Ariane Daurat (The Animal Kingdom)
MIGLIOR SCENOGRAFIA: Stéphane Taillasson (I tre moschettieri: D’Artagnan e I tre moschettieri: Milady)
MIGLIORI EFFETTI VISIVI: Cyrille Bonjean, Bruno Sommier et Jean-Louis Autret (The Animal Kingdom)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: L’Attent
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE: Été 96

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE: Linda e il pollo

MIGLIOR DOCUMENTARIO: Four Daughters, di Kaouther Ben Hania

MIGLIOR OPERA PRIMA: Chien de la casse, di Jean Baptiste Ourand

MIGLIOR FILM STRANIERO: La natura dell’amore, di Monia Chokri (Canada)


Scopri di più da Universal Movies

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.