Bob Iger torna CEO di Disney... arriva il benservito per Bob Chapek
News

Bob Chapek si dimette da CEO di Disney, il ruolo torna a Bob Iger


L’impero Disney questa mattina si è risvegliato sotto la guida di Bog Iger, nuovamente CEO dopo le dimissioni con effetto immediato di Bob Chapek.

A due anni dal suo insediamento come CEO dell’impero Disney, Bob Chapek ha ricevuto nelle ultime ore il benservito dal consiglio di amministrazione, al suo posto si insedierà Bob Iger, l’uomo che aveva portato – fino al febbraio del 2020 – la società ai vertici del mercato dell’industria dell’intrattenimento. La notizia è stata battuta nella notte dai principali network americani.

Ma cosa avrà spinto la Disney verso tale decisione? Secondo i più informati la goccia che ha fatto traboccare un vaso già pieno è arrivata dai dati trimestrali a Wall Street i quali hanno confermato l’ennesima contrazione di una società oramai sotto del 40% da inizio 2022.

Sul “banco degli imputati” certe decisioni impopolari fatte da Chapek durante i suoi due anni da CEO; si va dalla decisione di distribuire i film in day-and-date al cinema e in streaming, all’aumento dei costi dei parchi di divertimento e dell’abbonamento a Disney+, per finire con una serie di licenziamenti di dirigenti di alto rango. Tutte decisioni che non hanno generato i profitti sperati, e che hanno affossato una delle società più in forma dell’enorme industria dell’intrattenimento.

Bob Iger, dopo 47 anni da dirigente di cui 15 da CEO di Disney, ha firmato un contratto di due anni. Il suo compito sarà quello di ripristinare i “danni” causati da Chapek, e nel frattempo trovare un degno sostituto.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.