Warning Film Recensione
Novità da Amazon Prime Video Recensioni

Warning: recensione del thriller sci-fi su Prime Video


Abbiamo visto Warning, il thriller di fantascienza Lionsgate con Thomas Jane (The Expanse) tra i protagonisti, disponibile su Prime Video. Questa la recensione.

Warning è stato diretto dall’esordiente regista di video musicali Agata Alexander, scritto dalla stessa regista insieme a Rob Michaelson e Jason Kaye. Nel cast tovano spazio Thomas Jane, Alex Pettyfer, Alice Eve, Annabelle Wallis, Patrick Schwarzenegger e Rupert Everett.

IL FILM

La trama del film racconta di un futuro in cui gli abitanti della Terra, a causa del riscaldamento globale, hanno cambiato le loro abitudini, affidandosi sempre più alle intelligenze artificiali. Questa la sinossi ufficiale: Ambientato in un futuro non troppo lontano, questo intenso thriller fantascientifico esplora le ripercussioni che l’umanità deve affrontare quando la sua tecnologia onnisciente diventa un sostituto del contatto umano. Ma la vita inizia a sgretolarsi quando una tempesta globale fa andare in tilt l’elettronica, portando a conseguenze terrificanti e mortali.

REGIA E SCENEGGIATURA

Warning è una pellicola episodica divisa in sei trame distinte tra loro, l’unico collante che unisce i singoli episodi è l’universo in cui vengono ambientati: un mondo desolato in fase di disfacimento a causa di una umanità distratta, cinica e sempre più egoista, dove la tecnologia usurpa le nostre vite nel tentativo e con il pretesto di “migliorarle”.

Il primo lungometraggio di Agata Alexander è quindi un’antologia sci-fi, sullo stile di Black Mirror, in cui vengono trattati temi sull’esistenza, sulla fede, sulla tecnologia e sul sesso. L’idea di base è certamente lodevole ed alcuni concetti sono trattati in maniera affascinante, ciononostante in Warning manca un legante che possa combinare l’insieme, per rendere il tutto più coeso. Il risultato finale è una produzione che da l’impressione di essere incompleta, convulsa e slegata.

CAST E RECITAZIONE

Come in ogni produzione episodica qui lo spettatore potrà trovare il suo “schizzo” di fantascienza preferito, a tal proposito ci sentiamo di segnalare l’episodio “Dio 2.0”, in cui una sorta di “Alexa Divina” interferisce giornalmente e pesantemente con la vita di una donna interpretata, in maniera perfetta, da Alice Eve. Inoltre, altro buon episodio è quello dove un irriconoscibile Rupert Everett interpreta egregiamente Charlie, un “anziano” androide maggiordomo difficilmente riparabile e dotato di un humor alquanto discutibile. Estremamente toccanti sono i dialoghi tra Charlie e un meraviglio Tomasz Kot che interpreta l’addetto del rifugio robotico. Non ultimo l’episodio di apertura che ritorna per tutto il tempo, dove Thomas Jane è un astronauta che osserva la Terra mentre fluttua irrimediabilmente nello spazio.

CONCLUSIONE

Warning è un miscuglio di idee, alcune sono effettivamente geniali altre meno. Purtroppo il grande difetto del film è la difficoltà riscontrata nel trovare un qualcosa che possa legare insieme questi sei episodi, così da formare un quadro più completo e meno spasmodico.

Warning
WarningRece

Regista: Agata Alexander

Data di creazione: 2022-06-22 19:30

Valutazione dell'editor
2

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.