Nella seconda stagione di Star Trek: Discovery è stato evitato in extremis un pasticcio sulle "nuove" e "colorate" uniformi indossate dal Capitano Pike .

A parlare è stata la costumista Gersha Phillips la quale, attraverso Comicbook, ha rivelato che proprio all’ultimo minuto è stato evitato un grosso errore nella rivisitazione delle divise in stile TOS, indossate dai componenti dell’equipaggio della USS Enterprise 1701.

Poco prima che il Capitano Pike salisse sulla USS Discovery per prenderne il comando, si è scoperto che le divise erano mancanti di un particolare molto importante: Le insegne di rango sulle maniche all’altezza dei polsi.

Nessuno aveva fatto caso a questo particolare perché le divise indossate da Burnham e compagni infatti non ne sono dotate, dal momento che in questo caso i gradi sono integrati nello stemma.

Fortunatamente la risoluzione del problema è stata più semplice del previsto. Il team della Philips ha passato tutta una notte per incollare i gradi sulle maniche delle divise, ed in alcuni casi gli stessi sono stati inseriti in post-produzione, con l’utilizzo del CGI.

Per la serie: tutto è bene, ciò che finisce bene.


Le riprese della seconda stagione di Star Trek: Discovery sono iniziate il 17 aprile 2018 presso i Pinewood Toronto Studios in Canada. Il produttore esecutivo è Alex Kurtzman, gli showrunner dei primi 5 episodi sono Gretchen Berg e Aaron Harberts, per i successivi episodi il ruolo di showrunner è stato assunto dallo stesso Alex Kurtzman.

Nel cast Sonequa Martin-Green, Michelle Yeoh, Doug Jones, Shazad Latif,  Mary Chieffo, Kenneth Mitchell, Anthony Rapp, Wilson Cruz, James Frain ed inoltre, quali new entry, Tig Notaro, Anson Mount, Alan Van Sprang, Rebecca Romijn, Javier Botet ed Ethan Peck.

La prima stagione di Star Trek: Discovery è disponibile sul servizio streaming di Netflix, la seconda stagione è composta da 14 episodi, ed è in onda a partire dal 17 gennaio 2019 negli Usa su CBS All Access, in Italia è Netflix a distribuirla a partire dal 18 gennaio 2019.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.