Predator: Dan Trachtenberg dirigerà il nuovo film della saga

Predator, un nuovo film dopo Prey è in arrivo

La saga iconica Predator si avvia ad ottenere un nuovo capitolo dopo il successo ottenuto con Prey nel 2022: Dan Trachtenberg sarà ancora regista.

Considerato uno dei migliori capitoli della saga, Prey (qui la nostra recensione) ha avuto il merito di rinvigorire il marchio Predator portando 20th Century Studios – e quindi Disney – a confermare il regista Dan Trachtenberg (vincitore di un Emmy proprio per la regia) ancora dietro la macchina da presa.

In merito al progetto, il The Hollywood Reporte ha riferito che il film – dal titolo Badlands – non sarà un sequel diretto di Prey, ma che in comune avrà ancora una volta una donna come protagonista. Inoltre la fonte aggiunge che Badlands sarà ambientato in un futuro lontano. Trachtenberg ha scritto la storia con Patrick Aison, con quest’ultimo che figura come sceneggiatore.

Prey: il film.

Prey è stato diretto da Dan Trachtenberg, scritto da Patrick Aison (Jack Ryan, Treadstone) e prodotto da John Davis (Jungle Cruise, The Predator), Jhane Myers (Monsters of God) e Marty Ewing (It – Capitolo due), con Lawrence Gordon (Watchmen), Ben Rosenblatt (Snowpiercer), James E. Thomas, John C. Thomas Marc Toberoff (Fantasy Island) come produttori esecutivi.

NOTE DI PRODUZIONE: I filmmaker si sono impegnati a creare un film che fornisse un ritratto accurato dei Comanche e garantisse un livello di autenticità che fosse fedele alle popolazioni indigene. Per questo, il film si avvale di una produttrice (Myers) nativa Comanche e di un cast composto quasi interamente da attori nativi e della Prima Nazione, tra cui Amber Midthunder (The Ice Road, Roswell, New Mexico), l’esordiente Dakota Beavers, Stormee Kipp (Sooyii), Michelle Thrush (The Journey Home) e Julian Black Antelope (Tribal). Il film è interpretato anche da Dane DiLiegro (American Horror Stories) nei panni di Predator.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.