Oscar 2021 - lista vincitori
Oscar

Oscar 2021: Nomadland miglior film, tutti i vincitori

Nella notte degli Oscar 2021 il cinema italiano non risplende a Hollywood, purtroppo nè Laura Pausini nè il team di Pinocchio conquistano l’ambita statuetta. Tre Oscar per Nomadland che spicca come miglior film, miglior regista e miglior attrice protagonista: Chloé Zhao fa la storia, è la prima regista (donna) di origine asiatica a vincere l’Oscar, e la seconda donna a vincere la statuetta in 93 anni.

Un’edizione degli Oscar 2021 decisamente diversa, a partire dal cambio location della cerimonia, non più il Dolby Theatre, bensì la cerimonia si è tenuta all’Union Station di Los Angeles e, a gestire lo show è stato chiamato uno dei registi più celebrati di Hollywood, Steven Soderbergh.

È da poco passata la mezzanotte quando ha inizio il pre-show Oscars: Into the Spotlight, presentato da Ariana DeBose e Lil Rel Howery che intervistano i nominati agli Oscar, unici talent presenti sul red carpet estremamente ridotto per quest’anno. Nel corso del pre show sono state trasmesse le esibizioni dei cinque brani candidati come migliore canzone originale: il brano ‘Husavik’ (Eurovision Song Contest – La storia dei Fire Saga) é stato eseguito in un teatro della cittadina islandese Husavik mentre gli altri quattro, compreso “Io Sì (Seen)” cantato da Laura Pausini, sono stati registrati sulla Dolby Family Terrace dell’Academy Museum of Motion Pictures.

Tutti i vincitori degli Oscar 2021

Miglior film
The Father
Judas and the Black Messiah
Mank
Minari

Nomadland
Promising Young Woman
Sound of Metal
The Trial of the Chicago 7

Miglior regista
Thomas Vinterberg (Another Round)
David Fincher (Mank)
Lee Isaac Chung (Minari)

Chloé Zhao (Nomadland)
Emerald Fennell (Promising Young Woman)

Miglior attrice protagonista
Viola Davis (Ma Rainey’s Black Bottom)
Andra Day (The United States Vs. Billie Holiday)
Vanessa Kirby (Pieces Of A Woman)

Frances McDormand (Nomadland)
Carey Mulligan (Promising Young Woman)

Miglior attore protagonista
Riz Ahmed (Sound of Metal)
Chadwick Boseman (Ma Rainey’s Black Bottom)

Anthony Hopkins (The Father)
Gary Oldman (Mank)
Steven Yeun (Minari)

Miglior attrice non protagonista
Maria Bakalova (Borat Subsequent Moviefilm)
Glenn Close (Hillbilly Elegy)
Olivia Colman (The Father)
Amanda Seyfried (Mank)

Yuh-Jung Youn (Minari)

Miglior attore non protagonista
Sacha Baron Cohen (The Trial of the Chicago 7)
Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah)
Leslie Odom Jr. (One Night in Miami)
Paul Raci (Sound of Metal)
Lakeith Stanfield (Judas and the Black Messiah)

Miglior sceneggiatura non originale
Borat Subsequent Moviefilm
The Father
Nomadland
One Night in Miami
The White Tiger

Miglior sceneggiatura originale
Judas and the Black Messiah
Minari

Una donna promettente (Promising Young Woman)
Sound of Metal
The Trial of the Chicago 7

Miglior montaggio
The Father
Nomadland
Promising Young Woman

Sound of Metal
The Trial of the Chicago 7

Miglior fotografia
Judas and the Black Messiah
Mank
News of the World
Nomadland
The Trial of the Chicago 7

Miglior scenografia
The Father
Ma Rainey’s Black Bottom

Mank
Notizie dal mondo
Tenet

Miglior colonna sonora
From 5 Bloods
Mank
News of the World
Minari

Soul

Miglior sonoro
Greyhound 
Mank 
News of the World
Soul

Sound of Metal

Miglior canzone originale
“Fight For You” from “Judas and the Black Messiah” (Music by H.E.R. and Dernst Emile II; Lyric by H.E.R. and Tiara Thomas)
“Hear My Voice” from “The Trial of the Chicago 7” (Music by Daniel Pemberton; Lyric by Daniel Pemberton and Celeste Waite)
“Husavik” from “Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga” (Music and Lyric by Savan Kotecha, Fat Max Gsus and Rickard Gransson)
“Io Sì (Seen)” from “The Life Ahead (La Vita Davanti a Se)” (Music by Diane Warren; Lyric by Diane Warren and Laura Pausini)
“Speak Now” from “One Night in Miami…” (Music and Lyric by Leslie Odom, Jr. and Sam Ashworth)

Migliori costumi
Emma
Ma Rainey’s Black Bottom
Mank
Mulan
Pinocchio

Miglior trucco e acconciature
Emma
Hillbilly Elegy

Ma Rainey’s Black Bottom
Mank
Pinocchio

Migliori Effetti Speciali
Love and Monsters
The Midnight Sky
Mulan
The One and Only Ivan

Tenet

Miglior film d’animazione
Onward
Over the Moon
A Shaun the Sheep Movie: Farmageddon

Soul
Wolfwalkers

Miglior documentario
Collective
Crip Camp
The Mole Agent

My Octopus Teacher
Time

Miglior cortometraggio
Feeling Through
The Letter Room
The Present

Two Distant Strangers
White Eye

Miglior cortometraggio d’animazione
“Burrow”
“Genius Loci”

“If Anything Happens I Love You”
“Opera”
“Yes-People”

Miglior cortometraggio documentario
Colette
A Concerto Is a Conversation
Do Not Split
Hunger Ward
A Love Song for Latasha

Miglior film straniero
Drunk (Danemark, Pays-Bas, Suède)
Shao Nian De Ni (Hong Kong)
L’Affaire collective (Roumanie)
L’homme qui a vendu sa peau (Tunisie)
La voix d’Aida (Bosnie)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.