Lupin III – The First: Recensione dell’anime su Prime Video

Lupin III – The First è un film d’animazione del 2019, scritto e diretto da Takashi Yamazaki, e basato sul celebre franchise di Lupin III. Questa è la recensione.

Lupin III si allea con una donna chiamata Laetitia, con lo scopo di sottrarre il diario di Bresson. I due inizieranno un’avventura ricca di azione, e con una misteriosa organizzazione alle calcagna.

Prevista inizialmente nelle sale lo scorso 27 febbraio, la release di Lupin III – The First è stata resa disponibile solo attraverso Amazon Prime Video a causa dell’insorgere della pandemia da Covid-19. Attualmente è parte del catalogo digitale del colosso dello streaming da pochi giorni.

COMMENTO. Ciò che risalta da subito agli occhi in Lupin III – The First è l’eccellente uso del CGI. Dall’aspetto dei personaggi alle ambientazioni iper realistiche, il film mostra grandi doti visive, tipiche dei grandi anime provenienti dal Sol Levante.

La trama ripercorre fedelmente quella proposta da altri film della saga, ciononostante non riesce mai a raggiungere gli stessi standard qualitativi. Per quanto godibile sia la sceneggiatura, talvolta risulta confusa e complicata da capire, addirittura ritmicamente lenta in alcune occasioni. Colpisce, inoltre, una totale mancanza di una colonna sonora degna di un titolo del genere, fattore che di certo non aiuta, anche perche finisce per complicare la ricerca di intrattenimento puro da parte dello spettatore medio.

Troppo bello da vedere, poco efficace narrativamente: è in conclusione questa l’unica definizione possibile per quella che sembra un’occasione mancata per avvicinare le nuove generazioni al mito immortale di Lupin III.

Classificazione: 2.5 su 5.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: