Joss Whedon accuse Buffy
Celebrity

Joss Whedon e le accuse delle attrici di Buffy: ecco cosa sta accadendo


Da qualche giorno, il regista e sceneggiatore Joss Whedon si trova al centro di un vortice di accuse mosse dalle attrici della serie Buffy l’ammazzavampiri, secondo le quali l’autore avrebbe tenuto sul set strani comportamenti.

Tutto è iniziato qualche giorno fa quando l’attrice Charisma Carpenter (Cordelia nella serie) ha pubblicato un tweet nel quale riportava la situazione da lei vissuta durante le riprese di Angel, serie spin-off di Buffy. Secondo l’attrice, al tempo incinta, Whedon le avrebbe fatto pesare la gravidanza in quanto presunto sabotaggio alla serie e l’avrebbe poi licenziata senza tante cerimonie a gravidanza ultimata.

L’attrice, scesa in campo a sostegno di Ray Fisher – il quale ha accusato il regista di aver avuto nei suoi confronti atteggiamenti crudeli durante le tormentate riprese di Justice League – ha avuto a sua volta il supporto delle altre attrici di Buffy, tra cui la protagonista Sarah Michelle Gellar.

La Gellar, inoltre, si è detta “orgogliosa di avere il nome associato con quello di Buffy Summers, ma di non volere essere associata per sempre con quello di Joss Whedon“.

A sostegno di Carpenter è intervenuta anche Eliza Dushku (interprete di Faith Lehane) con un post su Instagram:

Mi dispiace tanto che tu abbia tenuto dentro questa cosa così a lungo. Il tuo post era potente, doloroso e ha dipinto un quadro che collettivamente non vedremo o sapremo mai nei dettagli. Grazie. Non lo sapevo e non lo dimenticherò“.

Anche Michelle Trachtenberg (che nella serie interpretava il ruolo di Dawn) è intervenuta affermando che solo ora a 35 anni ha avuto il coraggio di parlare dei comportamenti tenuti da Whedon, ricordando che sul set “c’era una regola che diceva: “Non ha più il permesso di essere da solo in una stanza con Michelle”.

Da parte sua, Joss Whedon ha tenuto finora un silenzio totale evitando di rispondere alle accuse. Come detto dalla Dushku, difficilmente si saprà la verità fino in fondo, ma sicuramente per Whedon questa situazione potrebbe compromettere non poco la sua carriera, già messa in difficoltà dal flop colossale di Justice League.

Tutto ciò, comunque, non fa altro che far aumentare quella zona d’ombra che negli ultimi anni sta coinvolgendo Hollywood e il mondo del cinema.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.