Annunciato quasi per scherzo nel 2017, il parco a tema dello Studio Ghibli, ispirato alle grandi opere della casa di produzione giapponese fondata da Hayao Miyazaki e Isao Takahata, aprirà le sue porte a partire dal 2022.

Il parco conterà su alcune ricostruzioni tratte dai film più belli dei due Maestri. Esso sorgerà nella prefettura di Aichi, presso il già esistente Expo Park, conosciuto anche con il nome di Moricoro Park. Come noto, all'interno del parco è già presente una riproduzione della casetta delle sorelline del film Totoro

Attorno al parco verranno costruite le nuove attrazioni, i ristoranti e i negozi, senza però dimenticare l’amore per la natura, tema centrale delle opere del maestro Miyazaki .

L’obiettivo è quello di riqualificare l’area, rendendola una zona turistica per tutti gli appassionati dello Studio Ghibli.


parco studio ghibli

Le aree tematiche dovrebbero essere, salvo cambiamenti, suddivise in questa maniera:

  • La collina dei giorni d’infanzia – Quest’area conterrà un’entrata principale ispirata a Il castello errante di Howl e una riproduzione del negozio di antiquariato del film I sospiri del mio cuore.
  • Giant Ghibli Warehouse Area – In quest’area, che ora ospita la piscina dell’Expo Park di prossima chiusura, saranno esposte alcune mostre e sarà presente una piccola zona giochi per i bambini.
  • Il villaggio di Mononoke – Ispirato alla Città del Ferro vista nel film Principessa Mononoke, quest’area sarà una ricostruzione che immergerà il visitatore nelle atmosfere dell’anime di Miyazaki.
  • La valle delle streghe – Questa zona sarà ispirata ai film Ghibli che hanno a che fare con la magia. Sarà presente un’attrazione basata sul Castello errante di Howl e la casa della streghetta Kiki in Kiki consegne a domicilio.
  • Dondoko Forest Area – La parte dedicata a Totoro è l’unica già esistente: al parco si può già trovare infatti la replica della casa di Totoro, che sarà ampliata ricreando la foresta in cui giocano le due sorelline protagoniste.

parco studio ghibli