Durante il panel Warner Bros/DC, andato in scena ieri al San Diego Comic-Con, sono stati mostrati trailer e clip esclusive dai film più attesi della prossima stagione, ma a fare notizia è stata la scelta di cambiare denominazione al DC Extended Universe.

Il franchise cinematografico che ha portato in sala film come L'Uomo d'Acciao, Batman v Superman: Dawn of Justice e altri titoli da oggi non sarà più noto come DC Extended Universe, ma Worlds of DC. La scelta di cambiare denominazione è stata presa da Warner Bros come una sorta di cambio di marcia, un modo per dare nuova linfa ad un franchise finora capace di regalare poche emozioni ai fan.

Fatta esclusione dell'ottimo Wonder Woman, infatti, il DCEU non è riuscito a lasciare il segno, ne dal punto di vista degli incassi che da quello prettamente rivolto alla qualità delle singole pellicole. Il cambio di denominazione, quindi, andrà a continuare la rivoluzione partita solo qualche mese fa, partita con l'addio di Geoff Johns dalla presidenza della DC Films, etichetta oramai pronta anch'essa ad una nuova identità.

Ovviamente nelle prossime settimane il cambio di etichetta - da DC Extended Universe a Worlds of DC - sarà ufficiale, magari anche con il lancio di un nuovo logo ufficiale, e perchè no, con l'utilizzo di tale logo all'interno delle campagne promozionali dei prossimi capitoli del franchise, Aquaman e Shazam! in testa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.