A convincere la 20th Century Fox a puntare sulla produzione del cinecomic Deadpool è stato, senza ombra di dubbio, il famoso rilascio furtivo del test footage realizzato in gran segreto che, in breve tempo, è divenuto virale avvicinando i fan a quello che oggi si appresta a diventare un vero successo commerciale.

Intervistato sull’argomento, durante il tour promozionale per Deadpool, Ryan Reynolds ha voluto dire la sua mischiando le carte in tavola sulle possibili “colpe” o “furbizie” legate al rilascio furtivo del leak:

È stata la peggior relazione in cui sono stato coinvolto. Ci prendevamo, ci lasciavamo, dormivamo insieme di tanto in tanto e la cosa non faceva altro che aggiungere del dolore. E poi alla fine, in una qualche maniera, ci siamo sposati! Per il leak so che è stato uno di noi quattro. Lo avevamo io, Rhett Reese, Paul Wernick e il regista Tim Miller. All’inizio ci siamo limitati a buttare lì l’idea che qualcuno avrebbe dovuto leakarlo, quindi il seme era stato piantato, ma sono sicuro al 70% di non essere stato io a diffonderlo!

Ecco il mitico test footage, quello da cui tutto è nato!

[youtube]https://youtu.be/rE4y4a8hqwY[/youtube]