Alla fine la sfiducia nel lavoro di DC Films e Warner bros ha vinto, l’esordio di Justice League nel mercato nordamericano ha fatto segnare un nuovo record negativo per la DC Extended Universe.

“Solo” 96 milioni di dollari nel Box Office Usa per Justice League. Detta così, la frase sembra riflettere una leggera ironia, ma vi assicuriamo che non è così. Il film che ha ricongiunto tutti i supereroi DC Comics ha incassato meno, all’esordio, di tutti gli altri film del colossale DC Extended Universe, Wonder Woman incluso.

Non è dato sapere di chi sia la colpa di questo ennesimo, stavolta pesante, fiasco di Warner/DC, ma di certo nessuno prima di lunedì scorso poteva sperare in un risultato peggiore per Justice League. Nel provare a dare una spiegazione plausibile, diciamo che i fan possono non aver apprezzato la staffetta registica che ha portato Zack Snyder ad essere quasi sostituito da Joss Whedon, che il risultato al CinemaScore di B+ è stato clamoroso, o che la possibile sfida a distanza con Thor: Ragnarok, ancora in programmazione tra l’altro con buoni risultati ancora, ha tolto tanto pubblico al film DC. Tante ipotesi ed una sola risposta: L’accoppiata Warner/DC non è Marvel Studios, ed il pubblico se n’è accorto.

Chi si è comportato benissimo è stata la piccola produzione Wonder. Il secondo posto con 27,05 milioni ha del sorprendente, anche perchè nella peggiore delle ipotesi il film ha ottenuto recensioni entusiastiche, raccogliendo pertanto una media per sala di poco sotto i 9 mila dollari. Al terzo posto spunta Thor: Ragnarok, il suo incasso è stato di 21,78 milioni, per un totale che sale ora a quota 247,38 milioni. Al momento la top ten dei film Marvel Studios col maggiore incasso nel Box Office Usa è oramai ad un passo, Captain America: The Winter Soldier dista soli 12 milioni.

Nel resto della top five segnaliamo i 14,8 milioni di Daddy’s Home 2, per un totale di 50,57 milioni (sono veramente lontani i fasti del primo capitolo), ed i 13,8 milioni di Assassinio sull’Orient Express, ora salito a quota 51,72 milioni.