Alice nella città Festa del cinema di roma
Festival del Cinema di Roma

Alice nella città arriva a 20 con un ricchissimo programma


Alice nella città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, é giunta alla 20ma edizione e, promette un ricchissimo programma.

Nessuna grande celebrazione, ma il festeggiamento più grande per i direttori Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, é il ritorno in sala (senza mascherina!) degli studenti delle scuole.

Dopo il successo della scorsa edizione, Alice nella città prosegue il suo viaggio e Alice VA in città, oltrepassa i cancelli dell’Auditorium Parco della Musica, fa tappa all’Auditorium Conciliazione per ospitare gli incontri speciali con il pubblico (con protagonisti Russell Crowe, Emma, Charlotte Well e Paul Mescal), prende spazio tra le sale del cinema Giulio Cesare, ma estende la sua programmazione che verrà trasmessa su alcuni maxi schermi presenti in alcune delle piazza principali di Roma.

Alice nella città spegne 20 candeline con Russell Crowe

Da sempre attenta ai temi legati alle giovani generazioni, Alice nella città presenta un programma di anteprime assolute, esordi alla regia e conferme originali: 

  • 12 opere in Concorso
  • 3 film Fuori Concorso
  • 13 film presentati nella sezione Panorama Italia (8 in concorso, 5 proiezioni speciali)
  • 4 eventi speciali presentati in Sintonie (sezione in collaborazione con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con 4 film presentati nella sezione Orizzonti e Orizzonti extra)

In programma anche 1 serie, 1 restauro e 28 cortometraggi (16 in concorso, 7 animazioni e 5 proiezioni speciali) selezionati in collaborazione con Premiere Film.

Alice nella città: tutti i film in concorso

  • Marcel the Shell with Shoes on, regia di Dean Fleischer-Camp | film d’apertura
  • Armageddon Time, regia di James Gray | in collaborazione con la Festa del Cinema di Roma
  • Signs of love, regia di Clarence Fuller
  • I love my Dad, regia di James Morosini
  • Summer Scars (Nos Cérémonies), regia di Simon Rieth
  • La Maternal, regia di Pilar Palomero
  • Close, regia di Lukas Dhont
  • Before I change my mind, regia di Trevor Anderson
  • Il cerchio, regia di Sophie Chiarello
  • Les Pires, regia di Lise Akoka e Romane Guéret
  • Hawa, regia di Maïmouna Doucouré
  • Cet été-là, regia di Éric Lartigau

Fuori Concorso

  • Aftersun, scritto e diretto da Charlotte Wells | la regista sarà ospite con l’attore Paul Mescal di un incontro con il pubblico
  • A house made of Splinters, regia di Simon Lereng Wilmont
  • Piggy, regia di Carlota Pereda
  • Corpo libero, regia di Cosima Spender | serie tv che debutterà in streaming su Paramount+
  • Blacklash: Misogyny in the digital age, regia di Léa Clermont-Dion e Guylaine Maroist | evento in collaborazione con la Casa Internazionale delle Donne

Alice nella città: Panorama Italia

Tale sezione punta sulla scoperta e sulla valorizzazione del cinema italiano. Sono documentari, film inediti in Italia mai usciti in sala per il grande pubblico o passati velocemente in un festival. Sono 8 i film che comporranno la selezione in concorso a cui la giuria composta da Riccardo Milani, Massimiliano Bruno, Tosca, Milena Mancini, Giampaolo Morelli assegnerà il Premio Raffaella Fioretta, sostenuto dalla Regione Lazio.

  • Piove, regia di Paolo Strippoli
  • Le ragazze non piangono, regia di Andrea Zullani
  • L’uomo sulla strada, regia di Gianluca Mangiasciutti con Aurora Giovinazzo e Lorenzo Richelmy
  • Primadonna, regia di Marta Savina
  • Piano piano, regia Nicola Prosatore
  • I nostri ieri, regia di Andrea Papini
  • Il ritorno, regia di Stefano Chiantini con Emma Marrone | Emma sarà protagonista di un incontro con il pubblico
  • My Soul Summer, regia di Fabio Mollo

A completare il programma del Panorama Italia un ciclo di proiezioni speciali che arricchiscono, ciascuna con il proprio tono e background d’immagini, lo sguardo su generi poco esplorati dal cinema italiano. Per il regista Giorgio Testi la musica è il filo conduttore del documentario, che esplora il mondo di Alessandro, fatto non solo di note e accordi, ma anche di amore e assenza. Mahmood si apre per la prima volta ad una narrazione intima, che racchiude momenti di vita celati e le relazioni con le persone che hanno lasciato un segno nella sua esistenza.

La regista Elisa Mishto compone un omaggio sull’amicizia, sul dolore e sulla bellezza di fare musica insieme. Moderat: the Last Days segue la band nei giorni successivi al suo scioglimento, intervistando i componenti che si rivelano nelle loro insicurezze, timori e speranze e si raccontano senza veli, trasmettendo la passione che li ha accompagnati fino a quel momento.

Sono tutti film che scappano dalla rete dei grandi festival. Trovano un varco. Viaggiano liberi perché sono leggeri, fragili e trasparenti come vetro. Per questo hanno bisogno di più attenzione e di un orizzonte praticabile. Così per il regista Ludovico Di Martino, I viaggiatori, più che un viaggio nel tempo, diventa un modo per interrogarsi su un passato da riavvolgere e superare e un futuro da conservare; su ciò che l’umanità è stata e potrebbe diventare.

E’ lo spazio ideale per articolare un racconto fantasy a loop temporale nella città Eterna, letto da un adulto che ha ancora chiaro negli occhi il valore della fantasia. Anche per Nicola Abbatangelo la fantasia e i sogni sono una cosa molto seria: The Land of Dreams è un musical che espande le atmosfere dickensiane di Beauty (vincitore come miglior cortometraggio internazionale ad Alice nella città), attraverso un impianto visivo e una colonna sonora di grande impatto e fascino che diventano materia prima per la visione in sala.

I pensieri dei ragazzi sono sottili, hanno bisogno di ascolto per prendere forma e respiro. Cosa verrà è il racconto di un’avventura pedagogica. Un anno di vita nella classe di un piccolo paese siciliano dove il regista Francesco Crispino ha raccolto, giorno dopo giorno, parole ed emozioni, ragionamenti, ipotesi e domande che emergevano dalle voci dei ragazzi con cui ha lavorato. Tra vicende quotidiane, passioni e pomeriggi di giochi Eric e Alice vivono il passaggio dall’infanzia all’adolescenza tra libertà mutilate e restrizioni sempre più dure espresse durante l’anno di maggior diffusione del COVID, in un Sud d’Italia e d’Europa che è spazio di confine e insieme d’avanguardia per gli effetti del cambiamento climatico.

Il Talento di Mr Cocodile Alice nella città

Alice nella Città: EVENTI SPECIALI

  • Poker Face, opera seconda da regista per Russell Crowe che ha deciso di presentarlo in anteprima mondiale a Roma.
    Russell Crowe sarà a Roma per ritirare un Premio Speciale in occasione del ventennale di Alice nella Città e partecipare a una masterclass aperta alle scuole di cinema e al pubblico. Il film sarà presentato in co-produzione con la Festa del Cinema e sarà distribuito in Italia da Vertice 360.
  • Heart of Oak 
    La telecamera di Laurent Charbonnier e Michel Seydoux cattura anche il più piccolo dettaglio, racconta un dramma quotidiano di vita e morte mentre gli animali lottano per cibo, riparo e sopravvivenza attraverso le stagioni. Girato in 4K, Heart Of Oak è forse una delle più belle esperienze della natura al cinema.
  • Il ragazzo e la tigre, un film che non ha età.
    Il nuovo film di Brando Quilici è una summa di tutto ciò che è fondamentale per gli uomini e per gli animali: i cuccioli, la vita, il rispetto della natura.
  • Il talento di Mr. Crocodile (di Will Speck e Josh Gordon) è un gigantesco e se… che ribalta la prospettiva di lettura della realtà degli adulti, perché a differenza loro, tutti i bambini sanno già che non c’è niente di sbagliato in un grande coccodrillo che canta, mangia caviale e ascolta grande musica.
  • Storie che credono nella solidarietà e nella convivenza e nella diversità: il maestro d’animazione francese Michel Ocelot torna al festival con il suo nuovo film The Black Pharaoh, the Savage and the Princess. 
    Tre favolose odissee popolate da splendidi dei, misteriosi ragazzi selvaggi e principesse ribelli. Un’esplosione di colori che oltrepassa tempi e luoghi, seguendo il filo rosso della speranza.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.