Wonka, recensione del film con Timothée Chamalet

Wonka, la recensione del film di Paul King

I multisala iniziano a colorarsi per le feste e, siamo sicuri esploderanno dal 14 dicembre con l’arrivo in sala di Wonka, ultimo lavoro del regista inglese Paul King, con Timothée Chamalet nei panni del celebre mastro cioccolataio. Vi presentiamo la nostra recensione.

Il film ruota attorno alla giovinezza e alle origini del celebre produttore di cioccolato, prima degli eventi narrati nel libro “La fabbrica di cioccolato” di Roald Dahl. La storia esplora le avventure del giovane Wonka, dalla sua infanzia fino all’avvio della sua famosa fabbrica di dolciumi.

Wonka: la nostra recensione

Willy Wonka, il mago del cioccolato che trasforma il cacao in mille colori e in mille forme, torna sul grande schermo in un film totalmente pieno di allegria che anticipa la magia di Natale. A differenza degli adattamenti passati firmati da “Tim Burton” e “Mel Stuart”, quello di Paul King racconta la storia di un ragazzo, e dei suoi sogni e delle difficoltà di condividerli all’interno di un mondo governato dall’invidia e della cattiveria dell’essere umano, e di come queste compromettono la realizzazione delle sue ambizioni.

Il giovane protagonista, quello ambizioso e fiducioso nelle persone, è interpretato dal giovane Timothée Chalamet (prossimamente al cinema anche con Dune Parte Due) che in maniera molto naturale, trasmette nel cuore degli spettatori positività ed energia tanto da  allontanarli per circa 120 minuti dal mondo reale e immergerlo nella stessa realtà fantastica creata da Wonka

wonka, film recensione

Il film ha un ritmo molto ben calibrato, scandito da dialoghi diretti e divertenti, condito da musiche che incalzano una sequenza di immagini leggere, ma nello stesso tempo forti e piene di significato. La scelta di personaggi “lussuosi”, come quelli interpretati da Rowan Atkinson, Jim Carter, garantisce un film privo di sbadigli, dove anche la sottile e perfida comicità di Hugh Grant non permette agli spettatori di annoiarsi.

La difficoltà di fondare una nuova società, le idee forti ma poco valutate delle start-up, l’importanza della collaborazione con le altre figure professionali per la realizzazione di una valida e competitiva impresa sul mercato, sono tutti temi attualissimi che Paul King affronta in maniera molto leggera, senza mai distaccarsi dal suo reale significato. Il tutto viene mascherato da un velo di magia il quale viene attraversato da una grande ambizione di dar vita a quello che si è sognato fin da piccoli, di realizzare le  risposte alla domanda “cosa vuoi fare da grande?”.

Wonka, a nostro avviso, è quel film che dev’essere visto con gli amici, con la famiglia, quello che ti tiene con la testa tra le nuvole ma con i piedi per terrà allontanandoti dalla frenesia e monotonia del mondo in cui viviamo ogni singolo giorno.


Wonka, scritto e diretto da Paul King, con protagonisti Timothée Chamalet, Olivia Colman e Rowan Atkinson, sarà visibile nelle sale cinematografiche italiane da oggi 14 dicembre, distribuito da Warner Bros. Pictures.

Wonka
wonka film recensione

Regista: Paul King

Data di creazione: 2023-12-13 10:16

Valutazione dell'editor
4

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.