WarnerMedia accordo amc
News

WarnerMedia si accorda con AMC: i film avranno una finestra esclusiva al cinema di 45 giorni

Dopo un anno di “purgatorio”, i film di casa Warner Bros sono pronti a tornare alla loro naturale distribuzione, ovvero le sale cinematografiche.

Questa sera il The Hollywood Reporter ha confermato che WarnerMedia e AMC Theatres hanno stretto un accordo fondamentale che porterà i film dello studios in uscita nel corso del 2022 ad avere una finestra esclusiva nelle sale Usa per un periodo di 45 giorni. L’accordo in questione, pertanto, cancella l’era delle uscite per così dire “ibride”, ovvero in contemporanea tra Cinema e HBO Max.

Lo scorso anno la decisione di WarnerMedia di spingere i film al Cinema ed in contemporanea anche su HBO Max aveva fatto storcere il naso a non poche persone, su tutti proprio il settore delle catene cinematografiche, a loro dire “svuotate” da un’esclusività che fino a quel momento sembrava indissolubile. La scelta all’epoca è stata, ovviamente, dettata dalla preoccupazione per l’insorgere della pandemia da Covid-19, ma anche velatamente per promuovere la nuova piattaforma digitale HBO Max.

La Disney ha perseguito nel corso del 2021 la stessa strada della concorrente WarnerMedia, con la sola differenza di far pagare un pagamento aggiuntivo ai normali abbonati della piattaforma digitale Disney+. Ad oggi non è dato sapere se anche la Disney sia pronta a tornare sui propri passi per il 2022, così come fatto da WarnerMedia.


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.