La vedova di Richard Pryor: "Mio Marito e Marlon Brando erano amanti"
Celebrity

La vedova di Richard Pryor: “Mio Marito e Marlon Brando erano amanti”

Il famoso comico Richard Pryor e il premio Oscar Marlon Brando sono stati amanti, questo è quanto afferma Jennifer Lee Pryor, la vedova del noto comico deceduto nel 2005.

Jennifer Lee Pryor, sposatasi per ben 2 volte con l’attore, ha voluto confermare un sospetto lanciato già nei giorni scorsi dal produttore Quincy Jones in una lunga intervista sulle pagine del New York Magazine.  Questa in sostanza la dichiarazione fatta da Jones:

“…. (Marlon Brando) era il più affascinante figlio di puttana che abbia mai incontrato. Si sarebbe scopato qualsiasi cosa, persino una cassetta postale. …. ha avuto relazioni con James Baldwin, Marvin Gaye, James Dean e Richard Pryor.

 

Attraverso il sito TMZ, Jennifer Lee Pryor, ha confermato la bisessualità del marito, usando termini a dir poco coloriti:

“Erano gli anni ’70! Gli stupefacenti erano ancora buoni, in particolare il metaqualone. Sniffando molta cocaina, ti saresti fatto anche un termosifone, inviandogli dei fiori la mattina dopo”.

Nell’intervista la vedova di Pryor ha inoltre rilevato l’esistenza di alcuni diari in cui il marito annotava, con estrema dovizia di particolari, tutti i suoi rapporti omosessuali, diari che dovrebbero essere pubblicati nel corso di quest’anno.

Rayn Pryor, figlia di Richard, è comunque intervenuta con forza sui social, al fine di smentire queste dichiarazioni:

“Tutti voi che diffondete notizie false e predicate affinché i neri siano rappresentati in una luce positiva, adesso postate l’irrilevante intervista di Quincy. Un tempo Quincy è stato un grande produttore che ora sta perdendo la testa e ha deciso di farsi pubblicità con un’intervista sensazionalistica.”

Ed inoltre, in merito a quanto affermato dalla matrigna:

“La cosiddetta vedova di mio padre ha confermato quelle frasi perché ha bisogno di sentirsi legittimata e mettere in ombra mio padre anche dopo la sua morte. Odiava Quincy e mio padre. Lui  NON ha avuto nessuna relazione con Brando. Non ci sono stati viaggi nelle oasi del Sud del Pacifico, non sono stati inviati né fiori e né lettere d’amore. Non ha mai avuto neppure un ruolo in un film (di Brando). Mio padre è stato molto trasparente nella sua vita, la notizia di una sua relazione con un trans negli anni ’70 e ’80 era nota. Da bambina lo sapevo e per me non era un trans in casa nostra, ma la donna che tutti avevamo accettato”.

A voi la scelta su chi ritenere affidabile in questa torbida vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.