L’edizione di quest’anno dei Golden Globe Awards verrà ricordata per i discorsi fatti dalla star nel momento di accettazione del premio. Si perché oltre a quello romantico di Ryan Gosling e a quello anti-Trump di Meryl Streep si aggiunge quello di Tom Hiddleston il quale, però, ha scatenato non poche polemiche.

Premiato col Golden Globe per la sua interpretazione in The Night Manager, nel discorso di accettazione l’attore ha parlato della grave situazione nel Sudan del Sud dove si è recato tempo addietro insieme a un’equipe di Medici senza Frontiere. Qui, i Medici hanno potuto visionare la serie The Night Manager la quale, secondo l’attore, ha permesso di creare un po’ di svago.

Il discorso, però, è stato giudicato inappropriato e autoreferenziale ricevendo non poche critiche dal web. Hiddleston si è prontamente scusato con un post su Facebook pubblicato sul proprio profilo:

“Volevo semplicemente dire… sono completamente d’accordo che il mio discorso ai Golden Globes ieri sera sia stato espresso in modo poco elegante. Per dire la verità, ero molto nervoso e le mie parole sono semplicemente state dette nel modo sbagliato. Il mio unico scopo, sinceramente, era di rendere omaggio all’incredibile valore e al coraggio degli uomini e delle donne che lavorano senza tregua per l’Unicef, Medici senza frontiere, e il World Food Programme, e i bambini del Sud Sudan che continuano a trovare speranza e gioia nelle condizioni più difficili. Chiedo scusa se il mio nervosismo ha avuto la meglio su di me”.

A mente fredda, verrebbe da dire che l’attore si è espresso con le migliori intenzioni, scegliendo però le parole sbagliate. Il nervosismo e l’emozione possono causare gaffes di questo tipo.