Dopo George A. Romero il genere horror perde un altro simbolo, è morto Tobe Hooper, il regista che avviato la leggendaria saga Non Aprite quella Porta.

Tobe Hooper è morto nella notte in California, aveva 74 anni. La sua è stata una carriera condizionata di certo dal grande successo ottenuto nel 1974 con Non Aprite quella Porta, film che ha lanciato nell’immaginario collettivo la figura iconica di Faccia di Cuoio e dato via ad una saga immortale, viva ancora oggi con Leatherface, in procinto di esordire nelle sale. Dopo una serie di esperimenti poco riusciti, Hooper realizza, in collaborazione con Steven Spielberg, un altro cult del genere horror, Poltergeist, ma il successo raggiunto con la saga dedicata a Faccia di Cuoio non sarà mai raggiunto.

Tra gli altri film diretti in carriera vanno ricordati Space Vampires (1985), The Mangler (1995) e l’ultimo in ordine di tempo Djinn (2013). Nel 1986 ha diretto Non Aprite quella Porta – Parte 2, ma il film fu considerato una sorta di parodia del primo capitolo, nel 2003 ha partecipato alla realizzazione del remake.