Si è conclusa ieri sera dal Teatro Antico di Taormina la 62° edizione del Taormina Film Fest. Tra luci e ombre, le solite, questa edizione ha decretato vincitore del Premio Cariddi il film diretto da Jonas Cuaron (fratello di Alfonso) dal titolo Desierto.

Durante una cerimonia aperta dalla presenza del cast della nuova serie tv Maggie & Bianca Fashion Friends, l'organizzatrice del festival, Tiziana Rocca, ha espresso tutto il suo entusiasmo per un'edizione partita in salita a causa del budget limitato, ma in fin dei conti ben riuscita:

"Il bilancio della 62esima edizione è più che positivo e sono molto contenta che anche quest’anno le star hollywoodiane, i grande personaggi del nostro cinema abbiano creduto nel festival e abbiano accettato di regalare al pubblico momenti indimenticabili. Al di là delle difficoltà di un budget ridotto – e per questo ringrazio ancora una volta gli sponsor che ci hanno sostenuto e il main sponsor Baume & Mercier."

...ed ancora:

"Sono particolarmente orgogliosa di aver contribuito a una campagna come quella a favore dei senza tetto. Il Ministro delle Politiche Sociali Giuliano Poletti e il Presidente della fio.PSD Cristina Avonto hanno scelto il TaorminaFilmFest per la lanciare e siglare il protocollo di intesa della campagna #HomelessZero. A questo riguardo mi sono impegnata affinché lo spot a favore dell’iniziativa fosse girato da tutti gli ospiti del Festival. Mi piacerebbe poter ringraziare uno per uno i tantissimi spettatori che hanno seguito le proiezioni e tutti gli incontri. Un Festival è frutto di tanta fatica, pazienza e ostinazione, ma senza la corrispondenza del pubblico tutto questo resterebbe vano."

Tornando al premio di Jonas Cuaron, vi segnaliamo qui di seguito le motivazioni della giuria presieduta da Monica Guerritore e Claudio Masenza e composta dalla Giuria Speciale di Giovani, grazie ad ANEC Sicilia:

"Assegnare il premio del concorso Taormina 62 non è stato facile, per l'eccellente offerta di cinematografie provenienti da vari paesi del mondo. Valutando con attenzione la qualità tecnica delle riprese, il ritmo e l'intensità emotiva ed interpretativa a supporto del tema trattato, abbiamo assegnato il premio come miglior film del concorso internazionale a “Desierto” di Jonàs Cuaròn."

[Qui potrete leggere la nostra recensione di Desierto]

Durante la serata di premiazione è stato assegnato anche il TaoEdu Young3000 nights di Mai Masri, il Premio Cariddi per la sezione Filmmaker in SiciliaSponde di Irene Dionisio ed il Premio World Wide Web/ Pasta GarofaloApollo Beat di Michele Gagliani, Francesco Bellu, Giuseppe Bulla, Diego Moretti, Diego Ganga, Stefania Budroni e Giovanni Saturno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.