Negli ultimi giorni il final trailer di Captain America: Civil War ha ricevuto milioni di visualizzazioni sul web e ognuno ha espresso il suo parere circa i personaggi e gli eventi che si intrecceranno nel film.

A mandare in ulteriore tripudio i fan ci ha pensato Robert Downey Jr. che, in un’intervista, ha affermato che il film sarà “Il Padrino dei cinecomics”. Un’affermazione, questa, a cui ha fatto seguito quella di uno dei due registi del film, Joe Russo, che ha aggiunto quanto segue:

Le opere di riferimento? Probabilmente, non quelle che vi immaginate. I film a cui ci rifacciamo sono Seven, stranamente, e Fargo. Non stiamo facendo paragoni in termini di qualità, ma di influenza. È più grande di tutto ciò che la Marvel ha realizzato fino ad ora. E’ un film quasi epico. Sarà molto più potente di The Winter Soldier.

Affermazioni potenti che potrebbero far storcere il naso ai puristi più radicali (l’idea di avvicinare un cinefumetto a capolavori noir come Il Padrino o Fargo potrebbe far gelare il sangue nelle vene a qualcuno), ma tutto ciò rende l’idea di come il Marvel Cinematic Universe sia diventato maturo anche a livello contenutistico, oltre che tecnico, almeno nelle intenzioni. Se poi questi riferimenti siano più o meno celati (e/o necessari alla narrazione) bisognerà aspettare l’uscita al cinema il 4 maggio prossimo.


 

Captain America: Civil War è stato diretto da Joe e Anthony Russo, nel cast Chris Evans, Robert Downey Jr, Jeremy Renner, Scarlett Johansson, Chadwick Boseman, Sebastian Stan, Paul Rudd, Anthony Mackie, Paul Bettany, Don Cheadle, Elizabeth Olsen, Emily VanCamp, Frank Grillo, Daniel Bruhl, William Hurt, Martin Freeman, Gwyneth Paltrow e Tom Holland.

Ecco la Sinossi Ufficiale:

Il film Marvel Captain America: Civil War vede Steve Rogers al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità. Ma, quando un altro incidente internazionale in cui sono coinvolti gli Avengers provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team. Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi dalle interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark, che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo.

Captain America: Civil War sarà nelle sale il 4 maggio 2016