Ravanello Pallido, è un film del 2001, con Luciana Littizzetto. Diretto da Fabio Bonifacci che ne cura anche la sceneggiatura, assieme alla Littizzetto. Nel cast troviamo anche Massimo Venturiello, Neri Marcorè e un giovane Enrico Papi. Questo è la nostra recensione.

Ravanello Pallido, nonostante sia oramai abbastanza datato (2001) è un film capace di divertire ancora oggi. La storia ruota attorno a Gemma, la segretaria di un agente di spettacolo la quale si ritrova per sbaglio a diventare star di punta dell'agenzia, sfoggiando tra l'altro un colore di capelli Ravanello Pallido, da qui il titolo del film.

La vera arma di questa divertente commedia è rappresentato dalla esplosiva vena comica della sua protagonista, la classica star della porta accanto, senza ritocchi o curve mozzafiato, quella che si potrebbe tranquillamente incontrare per strada, e nemmeno riconoscere. La Littizzetto miscela in maniera divertente alcune delle sue più celebri gag tratte da Mai Dire Gol, portando in scena la sua comicità semplice e genuina.

La colonna sonora spazia dalle Chordettes a Cilla Black, passando per Steve Harley fino agli Afterhours. Un mix esplosivo che regala energia ad ogni sequenza. A nostro avviso Ravanello Pallido è il classico film per tutta la famiglia, un modo per passare una serata leggera.