Ecco la nostra recensione di Perfetti Sconosciuti, il film di Paolo Genovese che ha trionfato agli ultimi David di Donatello, nel cast Marco Giallini, Anna Foglietta, Kasia Smutniak, Valerio Mastandrea e Edoardo Leo.

Eva e Rocco, sposati e con una figlia adolescente, invitano a cena i loro amici, Cosimo, Bianca, Lele, Peppe e Carlotta. Nel corso della serata decidono di cimentarsi in un gioco che consiste nel leggere ad alta voce tutti i messaggi che ognuno di loro riceverà sul cellulare nel corso della cena e di rispondere a tutte le telefonate attivando il vivavoce. Verranno messi a nudo tutti i segreti dei commensali…

Vincitore del premio per la miglior sceneggiatura al prestigioso Tribeca Film Festival e di quello, oltre che ancora per la miglior sceneggiatura, per il miglior film agli ultimi David di Donatello, il nuovo film di Genovese non è la solita commedia italiana alla quale siamo abituati. Pur essendoci, infatti, degli elementi stilistici oltre che tematici che legano Perfetti Sconosciuti al filone nostrano del suddetto genere, questa arguta pellicola se ne distacca grazie ad un’attenta cura nella caratterizzazione psicologica dei personaggi, interpretati con brio dagli attori, e ad una sagace altalena di momenti divertenti ed altri drammatici.

La sceneggiatura, scritta dal regista assieme ad altri quattro navigati collaboratori, è il punto forte del film e non risente affatto delle tante mani, e teste, che ci hanno lavorato, riuscendo a creare un susseguirsi di colpi di scena farciti da frizzanti dialoghi che donano ritmo ad un lavoro sorprendente in cui ogni tassello è al posto giusto.

Più che come un nuovo punto di partenza per la settima arte nel nostro paese potrebbe essere definito, in questo periodo di transizione per il cinema italiano, probabilmente come un punto di arrivo per la nuova commedia italiana in voga da ormai una quindicina d’anni.

Una piccola perla di cui il nostro cinema deve veramente andare fiero.

VOTO: 8,5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.