Non un film, non un cartone animato, non un documentario: Loving Vincent è un'esperienza unica. Questa è la nostra recensione.

Che conosciate o meno la storia di uno dei più grandi pittori mai esistiti, preparatevi a commuovervi calandovi in un coloratissimo racconto enigmatico e commovente sulla scomparsa di un genio senza tempo.

Film interamente dipinto su tela, è il frutto del lavoro di 125 artisti che hanno realizzato più di 65000 fotogrammi, creando un'animazione unica che dà l'impressione di vivere a 360 gradi le opere di Van Gogh, che cambiano, parlano e prendono vita regalando brividi ad ogni spettatore. Rendere animati quadri, che generalmente si vedono stampati sui libri di scuola o che, per chi ha avuto la fortuna di vedere dal vivo, si ammirano appesi dietro grosse cornici in un museo, è indescrivibilmente meravigliosa.

Il budget del film è stato di 5,5 milioni di dollari, quota raggiunta anche grazie ad una campagna di finanziamento collettivo che sostiene i progetti creativi: kickstarter.com. Prodotto chiaramente in Olanda, paese nativo del pittore, la regia porta la firma di Dorotea Kobiela e Hugh Welchman, con il terzo contributi di Jacek Dehnel per la sceneggiatura.

Avete ancora due giorni di tempo per andare a vivere quest'esperienza che, fidatevi, vi rimarrà nel cuore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.