Processo Jonathan Majors: l’attore giudicato colpevole dalla giuria

L'attore Jonathan Majors giudicato colpevole al processo per molestie

Il processo contro Jonathan Majors è giunto ad una conclusione tutt’altro che scontata: l’attore è stato giudicato colpevole di aggressione di terzo grado e di molestie, non colpevole di aggressione intenzionale di terzo grado e non colpevole di molestie aggravate di secondo grado.

Dopo una delibera durata tre giorni, una giuria composta da sei persone ha emesso poche ore fa il verdetto nei confronti di Majors, la sentenza è ora fissata per il 6 febbraio. A quanto pare le accuse prevedono una pena fino a un anno di carcere.

L’avvocato di Jonathan Majors “Priya Chaudhry” in merito al verdetto ha dichiarato:

“La sua paura su quello che accade quando un uomo nero in America chiama il 911 si è avverata”.

Ross Kramer, avvocato di Grace Jabbari, ha invece dichiarato quanto segue:

“Siamo lieti che il verdetto di colpevolezza di oggi abbia reso giustizia. La signora Jabbari ha testimoniato pubblicamente e sinceramente, anche se rivivere certi eventi traumatici sul banco dei testimoni è stato doloroso. Siamo grati ai giurati e al giudice per la loro attenzione e pazienza, e all’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan per il duro lavoro e il sostegno. La determinazione della signora Jabbari nel portare avanti questo caso fino alla fine dimostra la sua enorme forza e resilienza. Purtroppo, per ogni sopravvissuto come la signora Jabbari che si fa avanti per accusare il proprio abusatore, ce ne sono molti altri che credono di non poterlo fare. Speriamo che le sue azioni ispirino altri sopravvissuti a dire la loro verità e a cercare giustizia”

Processo Jonathan Majors: il caso.

Lo scorso 26 marzo l’attore Jonathan Majors è stato arrestato – e subito rilasciato – con l’accusa di violenza domestica ai danni dell’ex fidanzata “Grace Jabbari” a New York. Da subito i legali della star hollywoodiana hanno promesso dura battaglia in tribunale per provare l’innocenza del proprio assistito.

Nel mese di giugno i legali di Majors hanno presentato una controdenuncia ai danni della Jabbari, nella quale veniva specificato che era stato il loro assistito ad aver subito un’aggressione la sera in questione. Tuttavia il tribunale ha ritenuto di non dover procedere nei confronti della Jabbari, citando la natura tardiva delle accuse.

Il processo contro Majors è stato avviato lo scorso 29 novembre, e le accuse da cui ha dovuto difendersi erano quattro, tra cui aggressione, molestie aggravate e molestie. Nel corso degli ultimi giorni Grace Jabbari ha testimoniato sul banco dei testimoni riferendo alla giuria i fatti accaduti nella serie in questione.

Durante la testimonianza in aula, la donna ha dichiarato che le ferite riportate quella sera erano riferite ad alcune ore prima durante un alterco avvenuto in auto con Majors. La donna ha dichiarato poi di aver cercato di strappare il telefono a Majors, e che quest’ultimo ha tolto il dito di lei dal telefono, le ha afferrato il braccio e la mano destra, le ha storto l’avambraccio e l’ha colpita alla testa per toglierle il telefono.

Il verdetto è oramai storia: l’attore Jonathan Majors è stato ritenuto colpevole di aggressione di terzo grado e di molestie, non colpevole di aggressione intenzionale di terzo grado e non colpevole di molestie aggravate di secondo grado. La sentenza potrebbe portare fino ad un anno di reclusione.

FONTE: THR

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.