I film western e la loro veridicità

Film Western

Un elemento chiave nella storia del cinema che ha dato vita a personaggi intramontabili ed iconici con storie mozzafiato che hanno affascinato grandi e piccini coinvolgendo il pubblico di tutto il mondo. Ma quanto di ciò che abbiamo visto sul grande schermo corrisponde alla realtà? Scopriamolo insieme.

Un genere intramontabile

Il western è un genere artistico che ha conquistato grandi e piccini in tutto il mondo. Racconta di storie ambientate per la maggior parte nella seconda metà del XIX secolo nella parte Ovest degli Stati Uniti d’America. Un genere che è arrivato a toccare tutte le espressioni artistiche fino al cinema dove ha avuto forse il maggior successo. I film che appartengono a questo genere solitamente presentano ambienti selvaggi, insediamenti solitari, saloon e prigioni e spesso i protagonisti sono gli indiani.

I primi film del genere furono girati all’inizio del XX secolo con dei panorami in esterno abbastanza suggestivi. Film con protagonisti spietati e senza tempo compagni di intere generazioni hanno dato vita ad un vero e proprio ideale che oggi viene ancora raccontato negli USA. Molti di questi film hanno cercato di mostrare una rappresentazione accurata della vita nel selvaggio west.

Ad esempio Deadwood che è una serie televisiva che ha rappresentato la vita di una città mineraria nel Dakota del Sud e lo ha fatto in modo piuttosto realistico senza cadere né eccedere con i cliché. Molti altri invece, seppure diventati famosi, hanno lasciato molto spazio alla fantasia immischiando un po’ la realtà con il mito. Un esempio lampante è il personaggio di Billy the Kid spesso rappresentato come un eroe romantico e ribelle anche se nella realtà era un criminale violento e cruento. Un altro esempio è il film Tombstone del 1993 in cui si è cercato di rappresentare in modo realistico il conflitto tra i fratelli Earp e la banda dei Cowboys.

Rappresentazioni da film

Anche se molti dei film western non sono proprio accurati dal punto di vista storico, risultano essere comunque interessanti e coinvolgenti. Infatti il vero storico non è sempre l’obiettivo principale del cinema e spesso è accaduto che per rendere più accattivante la trama e più coinvolgente. I temi più comuni trattati in questo genere di film sono sicuramente i conflitti armati con armi da fuoco, i duelli all’arma bianca che vengono rappresentati con diverse spettacolarizzazioni mentre nella realtà erano spesso brevi e poco intensi.

Insomma spesso molti elementi vengono utilizzati solo per far scendere meglio la trama. Forse l’aspetto dei film western che è stato maggiormente criticato per la sua inesattezza storica è la rappresentazione dei giochi d’azzardo e dei casinò dell’epoca. Oggi il gambling è diffusissimo nel mondo e per queste ragioni inserirlo nelle scene dei film, anche a costo di decontestualizzarlo, può essere un modo per avvicinare gli spettatori alla trama e farli empatizzare con i protagonisti.

Il poker, le slot, il Blackjak sono ormai parte della cultura pop e per questo piacciono molto anche al cinema. Molti film western hanno rappresentato i casinò come un elemento chiave e ben intrecciato con la cultura dell’epoca. Nulla di strano se si pensa che oggi fa parte della nostra cultura e del nostro tempo libero giocare ai casinò online legali.

Tuttavia se pensiamo al gioco del poker, in quell’epoca era relativamente sconosciuto e le persone preferivano il trente et quarante. Anche i casinò erano pochissimi e spesso illegali ed infatti i giochi d’azzardo si svolgevano nei saloon o in locali privati. In sostanza ciò che vediamo in questi film relativamente al gioco d’azzardo è più una rappresentazione di qualcosa che piace molto e non la verità di ciò che è stato. Questo non li rende ancora più entusiasmanti?

Conclusioni

Per quanto i film di genere western abbiano letteralmente conquistato grandi e piccini di ogni generazione ed in ogni parte del mondo, trattandosi di un genere artistico, spesso è stato manipolato. Infatti nelle trame dei film più famosi spesso molte scene non sempre coincidono con la verità storica dei fatti. La violenza è spesso spettacolarizzata ed alcuni duelli sembrano non terminare mai.

Nella realtà la violenza non aveva questo carattere spettacolare anzi molto spesso gli scontri a fuoco erano molto brevi. Anche il ruolo delle donne e spesso enfatizzato. Le donne dell’ovest erano considerate di seconda classe e non avevano alcun ruolo di spicco nella società. Molto spesso nei western vengono rappresentate come delle vere e proprie eroine.

Lo stesso con il gioco d’azzardo. Sebbene non ci fossero moltissimi casinò ed il poker non fosse proprio diffusissimo, si inseriscono nei western molto spesso scene in cui gli uomini sono nei casinò a giocare. E comunque se i risultati sono i cult che vediamo al cinema, forse è un bene sacrificare un po’ di realtà per aggiungere ideali, spettacolo e divertimento alle trame.


Scopri di più da UNIVERSAL MOVIES

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.