Blade, il film Marvel perde ancora il regista

Il film Marvel Blade perde ancora il suo regista

I Marvel Studios non trovano pace in seno alla produzione di Blade, ed ora sono alle prese con un nuovo addio, quello di Yann Demange.

Questa notte il the Hollywood Reporter ha riferito che il divorzio artistico risale a qualche tempo fa ed è avvenuto in via del tutto amichevole. L’addio di Yann Demange arriva qualche tempo dopo quello di Bassam Tariq, quest’ultimo avvenuto per forti divergenze creative. La fonte ha inoltre aggiunto che lo studios non sembrerebbe aver fretta nel trovare un sostituto almeno fino alla stesura dell’ultima bozza di sceneggiatura ad opera di Eric Pearson.

La lunga gestazione di Blade è oramai una sorta di “fardello” per i Marvel Studios. Annunciato in occasione del San Diego Comic-Con del 2019, il film ha attraversato diversi divorzi registici, revisioni sceneggiative continue, ed accumulato enorme ritardo a causa degli scioperi di sceneggiatori e attori che hanno frenato l’intera industria cinematografica lo scorso anno. Tra l’altro, in molti già iniziano a chiedersi se Mahershala Ali lascerà il ruolo da protagonista a seguito di questa serie infinita di intoppi.

Ad ogni modo..

La pellicola sarà sviluppata dai Marvel Studios. Il film al momento non ha un regista, in cabina di sceneggiatura si sono alternati Michael StarrburyNic Pizzolatto e Michael Green, quest’ultimo impegnato nel rimaneggiamento della stessa. Al momento l’ultima stesura è nelle mani di Eric Pearson. Le riprese dovrebbero partire nel corso di quest’anno. Il cast al momento vede confermati i soli Mahershala AliDelroy Lindo e Mia Goth.

Blade uscirà nelle sale USA dal 7 novembre 2025.


Scopri di più da UNIVERSAL MOVIES

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.