the challange film spazio
Sci-Fi World Fantascienza Film

Corsa allo Spazio: la vinceranno i russi con The Challenge


La corsa allo spazio sarà vinta dai russi con The Challenge, cinematograficamente parlando ovviamente.

Nonostante siano stati gli americani ad annunciare per primi, nel maggio dello scorso anno, la volontà di realizzare un film ambientato nello spazio, sembra proprio che questa volta i primi a realizzare un progetto simile siano invece i Russi.

Secondo quanto riportato da Variety, infatti, già il prossimo 5 ottobre il cosmonauta Anton Shkaplerov, per girare The Challange, porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) a bordo della Soyuz il regista Klim Shipenko e la protagonista Yulia Peresild. Il film racconterà la storia di un cosmonauta russo che, a bordo della ISS, per avere salva la vità avrà bisogno dell’intervento di un dottore inviato dalla Terra.

Durante la conferenza stampa per la presentazione del film Konstantin Ernst, CEO di Channel One, ha dichiarato che tutta l’operazione non è assolutamente una corsa allo spazio, non essendoci nessuna competizione con gli americani, i quali hanno anche loro in progetto di girare un film, ambientato sulla ISS, diretto da Doug Liman e con Tom Cruise quale protagonista. Queste le sue dichiarazioni:

“Il cinema non è uno sport. Avremmo preferito arrivare sulla Stazione Spaziale Internazionale contemporaneamente con Tom Cruise, sarebbe stato molto più divertente girare il film insieme!“.

Già dall’inizio di quest’anno il team di produzione è stato sottoposto, presso il Centro Yuri Gagarin, ad un corso intensivo di viaggi nello spazio. Una commissione medica ed esperti nella sicurezza hanno dato l’OK per andare avanti nel progetto. Il lancio della Soyuz sarà trasmesso in diretta dalle frequenze di Channel One. La realizzazione di questo The Challenge è stata possibile grazie alla collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Russa Roscosmos, Channel One e lo studio Yellow, Black and White.

Fonte: Variety

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.