Chi sperava in un piccolo trionfo italiano a Cannes non può che rimanere deluso, Il Traditore ha "tradito" le aspettative. La Palma d'oro è andata a Parasite, il film di Bong Joon-ho.

Ebbene si, la giuria dell'edizione numero 72 del Festival di Cannes ha premiato Parasite come Miglior Film, tributando ancora una volta il cinema del regista Bong Joon-ho, già apprezzato in passato per film del calibro di Snowpiercer e Okja.

Parasite racconta la storia della famiglia di Ki-taek, alle prese con problemi economici. Il figlio Ki-woo, grazie a un amico, ottiene un lavoro ben pagato come tutor e parte per incontrare la famiglia di Mr. Park, a capo di un'importante azienda internazionale. Ki-woo incontra quindi Yeon-kyo e il primo incontro tra le due famiglie dà il via a una serie di bugie e problemi.

Il Grand Prix è andato a Mati Diop per il suo film Atlantics, mentre i due premi attoriali sono andati ad Antonio Banderas (per Dolor y Gloria) e a Emily Beecham (per Little Joe). La Miglior Sceneggiatura è andata a Céline Sciamma per il film Portrait of a Lady on Fire, mentre i fratelli Dardenne hanno arricchito ancora il loro immenso palmares con il premio alla Miglior Regia, questa volta vinto con Young Ahmed.

Come già preannunciato in precedenza, Marco Bellocchio ed il suo Il Traditore sono rimasti a bocca asciutta, essendo stati snobbati completamente dalla giuria.

Ma ecco tutti i premi dell'edizione 72 del Festival di Cannes.


  • Palma d'Oro
    Parasite del regista Bong Joon-ho
  • Grand Prix
    Atlantics della regista Mati Diop
  • Miglior Interpretazione Maschile
    Antonio Banderas per il film Dolor y Gloria
  • Miglior Sceneggiatura
    Céline Sciamma per il film Portrait of a Lady on Fire
  • Miglior Interpretazione Femminile
    Emily Beecham per il film Little Joe
  • Miglior Regia
    Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne per il film Young Ahmed
  • Premio della Giuria ex aequo
    Les misérables diretto da Ladj Ly
    Bacurau diretto da Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles
  • Miglior Opera Prima
    Our Mothers diretto da Cesar Diaz
  • Menzione Speciale della Giuria
    It Must Be Heaven diretto da Elia Suleiman
  • Palma d'oro per il Miglior Cortometraggio
    The distance between us and the sky diretto da Vasilis Kekatos