Box Office USA: vince Furiosa, ma con risultati sotto le aspettative

Furiosa Mad Max Box Office USA weekend

Il weekend del Memorial Day americano quest’anno prevedeva l’esordio di due film molto attesi quali Furiosa: a Mad Max Saga e Garfield. Quali saranno stati gli incassi?

Nonostante due titoli di grande appeal, almeno sulla carta e prendendo in considerazione le ottime recensioni della critica, il Box Office USA nel weekend del Memorial Day ha registrato numeri in controtendenza rispetto allo scorso anno. Dati alla mano, infatti, il weekend ha stimato 101 milioni di dollari complessivi, contro i 163 milioni raccolti lo scorso anno. Ma cosa realmente non ha funzionato?

Furiosa e la sindrome americana da Mad Max

Le previsioni pre-release hanno più volte spinto il prequel di Fury Road ben oltre i 40 milioni di dollari, con alcune stime che addirittura prevedevano il tocco dei 50.

La saga Mad Max non ha mai attirato pubblico in massa al cinema, e questo è un dato incontrovertibile. Ma allora basta solo questo per trovare una spiegazione ai soli 25,5 milioni di dollari raccolti da Furiosa? Assolutamente no. Qualcosa in effetti deve non aver funzionato. Se poi aggiungiamo che il nuovo capitolo dell’epopea cinematografica di George Miller ha ottenuto il plauso della critica (qui la nostra recensione), con un punteggio di critica “Fresh dell’89%” su RottenTomatoes, ed un punteggio del pubblico del 91%, su PostTrak ha ottenuto invece 4½ su 5 con un CinemaScore “B+”, allora i conti davvero non tornano.

Volendo mettere qualche altro contrappeso sulla bilancia, anche il confronto con il più recente Mad Max: Fury Road (che pure non aveva fatto sfracelli) risulta in negativo. Nove anni fa, infatti, la pellicola di Miller ha raccolto 45,4 milioni di dollari, che si è alla fine tradotto in un risultato poco soddisfacente in relazione al budget spropositato messo a disposizione del regista australiano, la presenza di attori di grande impatto quali Charlize Theron e Tom Hardy, ed il solito plauso della critica.

La nostra impressione è che Furiosa: a Mad Max Saga possa avere le gambe lunghe per riuscire a ritagliarsi comunque un discreto incasso a fine corsa, d’altro canto il passaparola positivo è da sempre l’unica medicina giusta per scongiurare pericolosi flop. Ma se così non fosse, allora potrebbe davvero essere difficile rivedere un nuovo capitolo della saga molto presto, specie se consideriamo che in 45 anni Miller ne ha realizzati soltanto 5, con gli ultimi due distanziati da ben 9 anni, e questo nonostante i 6 Oscars vinti.

A livello internazionale, infine, il film ha incassato 33,3 milioni di dollari in 75 mercati, per un incasso globale di 58,9 milioni, quasi la metà della cifra raccolta da Fury Road (109,4 milioni).

Garfield e gli altri film del weekend

Garfield – Una Missione Gustosa ha sfiorato il primo posto del Box Office USA per poche centinaia di migliaia di dollari, ma così come accaduto per Furiosa si tratta di un risultato al di sotto delle previsioni. L’incasso registrato è stato di fatto 24,77 milioni di dollari nel weekend, in linea con lo score del precedente capitolo “Garfield – The Movie” (21,7 milioni), ma sottoperformante rispetto a ciò che si aspettava la Sony dalle sue stime pre-release. Sarà interessante valutare la tenuta nelle prossime settimane.

In terza posizione si è classificato un altro film per famiglie ma al suo secondo weekend, stiamo parlando di IF – Gli Amici Immaginari. Il secondo weekend di programmazione del film ibrido ha fornito un incasso di 16,1 milioni di dollari, con un calo di poco superiore al 50% ed un totale 58,66 milioni (farà fatica a raggiungere quota 100 milioni). Tra le altre performance degne di nota nel Box Office USA del weekend si registrano, inoltre, i 13,35 milioni di dollari incassati da Il Regno del Pianeta delle Scimmie (la recensione), per un totale di 122,8 milioni.

FONTE: BOXOFFICEPRO


Scopri di più da UNIVERSAL MOVIES

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.