… e alla fine arriva Transformers 5!” Questo poteva essere un probabile titolo da affidare a questo articolo, se solo il quinto capitolo della saga avesse mantenuto le aspettative della Paramount Pictures, felice al momento solo per gli incassi internazionali …. da paura.

Il Box Office Usa, il penultimo del mese di giugno, è andato a Transformers: L’ultimo Cavaliere, ma come anticipato, non con i risultati sperati dallo studios. Nei canonici tre giorni del weekend il parziale è stato di 45,3 milioni di dollari, mentre nei suoi cinque giorni di programmazione il totale sale a quota 69,09 milioni di dollari. Questi risultati riportati, seppur sufficienti a dominare il botteghino nordamericano, rappreresentano i peggiori in assoluto riguardo l’intera saga, peggiori anche rispetto al primo capitolo, capace di incassare 70 milioni nei tre giorni del weekend, e addirittura 133,26 milioni nei suoi primi sei giorni di programmazione (8 milioni durante le anteprime del lunedì notte).

Per capire bene il grado di delusione della Paramount Pictures riguardo gli incassi di Transformers: L’ultimo Cavaliere nel Box Office Usa, vi riportiamo qui di seguito la classifica degli Opening Weekend dell’intera saga:

  1. Transformers: La Vendetta del Caduto – 108,96 milioni
  2. Transformers: L’era dell’Estinzione – 100,03 milioni
  3. Transformers: Dark of the Moon – 97,85 milioni
  4. Transformers – 70,5 milioni
  5. Transformers: L’ultimo Cavaliere 45,03 milioni

Delusione “domestica” a parte, la Paramount Pictures ha molto di cui festeggiare sugli incassi internazionali dove, il quinto capitolo della saga Transformers, regala solo soddisfazioni. Uscito in 41 mercati internazionali, Transformers: L’ultimo Cavaliere ha incassato in cinque giorni la bellezza di 196,2 milioni di dollari, di cui 123 milioni da quello cinese, 13 milioni da quello coreano e 8,9 milioni da quello russo. Sommati al risultato del Box Office Usa siamo ad un ottimo incasso da 265,3 milioni di dollari.

La Nostra Recensione di Transformers: L’ultimo Cavaliere.

Al secondo posto del Box Office Usa si piazza Cars 3, il suo incasso è stato 25,17 milioni, per un totale che balza quasi a quota 100 milioni (99,88 milioni). Al terzo posto, con un risultato praticamente identico a quello del cartoon Pixar, si posiziona Wonder Woman, il suo incasso da 25.17 milioni è figlio di un calo contenutissimo (-39%) ed ovviamente di un passaparola molto positivo. Al momento il totale è salito a quota 318,38 milioni di dollari, oramai ad un nulla dal totale di Iron Man per la posizione numero 15 dei complessivi nordamericani relativa ai film sui supereroi, ed a pochi milioni dal podio dei migliori incassi Usa relativi ai cinecomic DC Comics, il terzo posto è tenuto da Batman v Superman con 330,36 milioni.