Record doveva essere e record è stato, Suicide Squad nel suo weekend d’esordio nel Box Office Usa ha letteralmente stracciato il record relativo alle migliori release d’agosto con un incasso di 135,1 milioni di dollari, ma c’è un grosso MAH.

Accompagnato da una catena clamorosa di critiche negative (26% su Rotten Tomatoes, tra i peggiori della storia dei cinecomics), Suicide Squad aveva lasciato intuire di poter ambire ad incassi molto più ampi, i 65 milioni incassati venerdì infatti facevano prevedere un totale di quasi 150 milioni, ma a farla da padrona è stato il tremendo calo subito tra sabato e domenica, che il passaparola negativo abbia già fatto il suo decorso?

Tra gli incassi del venerdì e quelli del sabato pesa un grosso -41%, lo stesso calo di Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, ma in quel caso a pesare ci fu l’incresciosa strage nel cinema di Aurora, per Suicide Squad pesa invece come detto il punteggio bassissimo sul sito Rotten Tomatoes e le pessime recensioni della critica americana (su MetaCritic.com vige infatti un bruttissimo punteggio di 40 su 100).

Ovviamente non c’è solo da segnalare i lati peggiori nell’esordio nordamericano di Suicide Squad, con i 135,1 milioni di dollari infatti è stato infranto il precedente record per i migliori esordi di agosto, record detenuto da Guardiani della Galassia (94,3 milioni), film capace di chiudere il suo cammino con un sostanzioso 333 milioni nel solo Box Office Usa e 773 milioni in quello Worldwide, ovviamente qui però c’era da segnalare una quantità industriale di critiche positive.