Spider-Man: No Way Home - Box Office Usa weekend gennaio
Box Office Marvel

Box Office Usa – Spider-Man: No Way Home vince anche l’ultimo weekend di gennaio


La totale assenza di nuove uscite di rilievo ha spinto Spider-Man: No Way Home per la sesta volta in testa al Box Office Usa.

Ebbene si, il cinecomic Marvel/Sony ha retto ancora in testa al botteghino (via BoxOfficePro), e lo ha fatto per la sesta volta dal suo esordio negli Usa, ed ora il record assoluto è ad un solo passo (Avatar primo per 7 weekend). Va ricordato in questa ottica che per un solo weekend Spider-Man: No Way Home ha perso il trono a vantaggio di Scream, recuperandolo nel weekend successivo.

Tornando al weekend da poco terminato, l’ultimo del mese di gennaio, il primato di Spider-Man: No Way Home (la recensione) è stato raggiunto con solo 11 milioni di dollari (-21% rispetto al weekend scorso), per un totale ora salito a quota 735.89 milioni. Complessivamente il terzo posto dei film con i più alti incassi della storia nel Box Office Usa è sempre più vicino (Avatar 760.5 milioni). Nel resto del mondo il film con Tom Holland ha raggiunto la quota del miliardo di dollari incassato (1.003 miliardi), divenendo il cinecomic più visto della storia in mercati quali Argentina, Belgio, Croazia, Egitto, Iraq, Israele, Giordania, Kuwait, Libano, Lituania, Messico, Mongolia, Oman, Arabia Saudita, Serbia, Siria , Turchia, Ucraina e Regno Unito. L’incasso Worldwide è ora salito all’impressionante cifra di 1.74 miliardi di dollari.

Scream (la recensione) ha raccolto un nuovo secondo posto con un incasso di 7.35 milioni di dollari, per un totale di 62.14 milioni quasi in linea con il cammino di Scream 3 al terzo weekend di programmazione. A livello globale l’horror ha superato quota 100 milioni (106.2 milioni) con gli incassi di questo weekend. In terza posizione, infine, ancora spazio per Sing 2 – Sempre più Forte, il cui incasso è valso 4.8 milioni di dollari, ed un totale di 134.51 milioni.


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.