Scream 5 recensione commento
Recensioni

Scream: recensione del quinto capitolo della celebre saga horror


Abbiamo assistito all’anteprima stampa di Scream, l’attesissimo nuovo capitolo della celebre saga diretto horror da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett. Questa la recensione.

Woodsboro torna vittima di un nuovo Ghostface. L’inquietante killer mascherato semina nuovamente il terrore per le strade della cittadina, mietendo vittime con il suo inseparabile coltello, chi sarà a farne le spese questa volta? Decisi a mettere la parola fine a questi eventi che ormai assillano gli abitanti del luogo da 25 anni, Linus (David Arquette) insieme alla ex moglie Gale (Courteney Cox) ed a Sidney (Neve Campbell) affrontano a viso aperto questa nuova minaccia.

COMMENTO

Scream non è né un sequel, né un reboot, ma un requel, ovvero un film che sfrutta gli eventi narrativi dei precedenti film della serie senza tuttavia esserne una continuazione della trama, anzi, celebrandone lo spirito originale attraverso l’esaltazione degli elementi salienti. Chiarito, quindi, lo spirito con cui è stata scritta questa nuova avventura cerchiamo di farne una disamina senza abbandonarsi ad eccessivi entusiasmi su una pellicola che colpisce nel segno, facendo saltare lo spettatore sulla poltrona con un attento utilizzo dei momenti di suspense.

Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett sono maestri nel far salire la tensione, e lo dimostrano a più riprese attraverso una sorta di continua destabilizzazione emotiva ai danni dell’ignaro spettatore; a tal proposito il loro Scream gioca sapientamente con alcuni classici “nulla di fatto”, i quali hanno il potere di far salire l’adrenalina per poi farla scendere di colpo, una mossa questa che destabilizza forse ancor di più dell’attesa “coltellata”: Wes Craven ha trovato due degni eredi.

Il film, come era facile aspettarsi, è ricco di momenti divertenti e di citazioni ad alcuni delle maggiori produzioni cinematografiche degli ultimi 40 anni, tra le quali vanno ricordate quelle relative a Star Wars e Venerdì 13. Per tutta la durata del film, Scream gioca con sé stesso e con la propria fanservice affinché vengano deliziati anche i palati più esigenti. Bella la fotografia e perfetta la colonna sonora curata da Brian Tyler, il compositore statunitense premiato per Avengers: Age of Ultron, Iron Man 3 e Transformers: Prime.

IL CAST

Buona la prova corale del cast, a proprio agio all’interno di un costrutto narrativo in cui i volti storici sono abituati… ci riferiamo ovviamente ai già citati David Arquette, Courteney Cox e, soprattutto, a Neve Campbell. In ogni caso anche gli attori “debuttanti” nella saga non hanno sfigurato, con un ottimo Jack Quaid (The Boys) a tirare le fila delle nuove leve, fra cui Jenna Ortega, Melissa Barrera e Mikey Madison.

CONCLUSIONE

In definitiva Scream è un prodotto che si collega al filone delle altre pellicole ma ha una sua identità che piacerà agli appassionati del franchise. Vi consigliamo di andarlo a vedere al più presto e, come suggerito dal celeberrimo Ghostface ad inizio proiezione, mai rivelare il nome dell’assassino. Mi raccomando, seguite le regole per sfuggire alla morte!

Scream è disponibile nelle sale a partire da oggi, 13 gennaio 2022.


Scream
Scream: recensione del quinto capitolo della celebre saga horror

Direttore: Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett

Data di creazione: 2022-01-13 19:20

Editor's Rating:
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.