La corsa inarrestabile dell'horror IT nel Box Office Usa prosegue senza ostacoli, nel weekend appena concluso, infatti, sono stati incassati altri 60 milioni di dollari. Da dimenticare, invece, l'esordio del Madre! di Darren Aronofsky.

Approfittando di un calo rispettabilissimo del 51%, IT ha dominato ancora una volta il botteghino americano, il nuovo incasso monster segna quota 60 milioni di dollari. Dati alla mano il film diretto da Andres Muschietti ha già incassato 218,71 milioni di dollari, diventando così il film che ha incassato di più nella storia americana relativamente al mese di settembre. A livello internazionale il film ha già raccolto 371 milioni di dollari, ricordiamo che il budget non supera i 30 milioni.

Esordio al secondo posto, invece, per American Assassin. L'incasso registrato da Dylan O'Brien e company è stato di 14,8 milioni, meno della metà del valore del budget (33 milioni). Al terzo posto la vera sorpresa (in negativo) del weekend, stiamo parlando dell'esordio clamorosamente fallimentare di Madre!, il nuovo film diretto da Darren Aronofsky, con un cast all star capitanato da Jennifer Lawrence. Il film ha incassato in 72 ore 7,5 milioni, ma peggio ha subito un punteggio al CinemaScore di F, ovvero il peggiore in assoluto. Di certo ad influire negativamente sul risultato al botteghino americano le poco lusinghiere recensioni provenienti dalla 74° Mostra del Cinema di Venezia.

Nel resto del Box Office Usa segnaliamo i quasi 100 milioni incassati complessivamente da Annebelle 2: Creation (99,9 milioni), il film è ad un passo da The Conjuring - Il Caso Enfield (102 milioni). Spider-Man: Homecoming, invece, ha raggiunto con gli incassi odierni quota 330 milioni di dollari, Star-Lord e company sono avvisati, il complessivo di Guardiani della Galassia (333 milioni) è ad un passo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.