Abbiamo visto Aquaman, cinecomic interpretato da Jason Momoa, con la partecipazione di Nicole Kidman. Questa è la nostra recensione.

Aquaman racconta la storia delle origini di Arthur Curry, il supereroe metà umano e metà atlantideo, guardiano e difensore dei mari. In questo racconto il supereroe deve affrontare una grande sfida, che lo guiderà alla scoperta di se stesso e lo obbligherà a scegliere in quale mondo vivere.

RECENSIONE

La trama del film è molto semplice, quasi banale e scontata, ma nello stesso tempo fa emergere un tema molto attuale e delicato, ovvero quello dell'inquinamento e la distruzione del mondo subacqueo causato dall'azione dell'uomo. Gli abitanti di Atlantide, mitica città dei mari, si scontrano con l'uomo terrestre, disinteressato alla salvaguardia di ciò che non ha sotto gli occhi e per questo si ribellano. Solo un vero eroe sarà il tramite tra noi e la furia del mondo marino.

Il nuovo film di James Wan merita di certo la visione, ma è la spettacolarizzazione provocata dalla proiezione dello stesso in sale cinematografiche di ultima generazione a rendere maggiormente efficace il livello di intrattenimento. Il lavoro di Bill Brzeski, sceneggiatore già ampiamente affermato, Kelvin Mcliwain, supervisore degli effetti visivi e Don Burgess quale direttore della fotografia, hanno realizzato un prodotto cinematografico di grande spettacolarità, ed efficace per il coinvolgimento sensoriale dello spettatore, come quasi tutti i film basati sui personaggi della DC.

Jason Momoa veste i panni di Arthur Curry, alias Aquaman e crea un personaggio molto fotogenico e ben caratterizzato: non è l'eroe romantico, ma lo scapestrato che ha grandi potenzialità ma le sfrutta il minimo necessario. Una nuova situazione però lo costringerà a decidere se diventare qualcuno o rimanere solo un semplice uomo. Nicole Kidman interpreta Atlanna, la madre di Arthur, nonché regina di Atlantide; nonostante la sua lunga carriera sia piena di grandi successi decide di partecipare ad un film impegnativo e la sua ottima performance ne fa la regina anche di Hollywood.

Aquaman è un film da vedere sul grande schermo, con un ottimo impianto sonoro; alla fine della visione usciremo dalla sala con la consapevolezza che gli eroi servono, anche nel nostro mondo.