Il trailer ufficiale di Clownery, l'horror di Eros D'Antona

Clownery Horror Trailer

ITN Studios e Funny Dreamers Productions hanno diffuso in questi giorni il trailer ufficiale di Clownery, il nuovo terrificante horror di Eros D'Antona.

In un periodo florido per gli horror con protagonisti i "tanto amati" clown - vedi il successo commerciale di IT - il veterano Eros D'Antona presenta una pellicola capace di miscelare in maniera intelligente più sottogeneri horror, o meglio, questo è quello che emerge dalle immagini proposte nel trailer.

Nel cast diretto da Eros D'Antona spicca il volto della giovane scream queen Kateryna Korchynska, affiancata da Alex D’Antona e Mirko D’Antona, ma anche da Serena P. PalmisanoJoe Pansa e Roberto D’Antona. Nel cast troviamo inoltre: Ida Perrucci, Pietro Sportelli, Rebecca Apostolescu e la piccola Emily Bevilacqua.

A dare vita a Charlie e Buster, i due Clown magnificamente interpretati da Alex e Mirko D’Antona, vi è un attento lavoro di Alessia Gentile che ha ideato i costumi, realizzati a mano col supporto di Chiara Granieri. A completare il trucco, che si evolve di volta in volta che cresce la presenza dei due Clown, è la make-up artist Silvia Rosa. Il regista ci tiene particolarmente a menzionare il lavoro della scenografa Amalia Valsecchi, con la quale ha lavorato a stretto contatto per realizzare i vari piani-sequenza presenti nel film, fra tutti la scena conclusiva, che considerati i limiti di budget ha richiesto ingegno ed un considerevole lavoro d’artigianato. Le musiche originali sono firmate da Andrea C. Pinna, grande amico del regista con cui collabora sin dal suo primo film, “Insane” (2015).

Sinossi. Dopo aver vissuto un terribile trauma il giorno del suo compleanno, Emma ha scelto di non festeggiarlo mai più. Ma quando arriva il suo ventunesimo, la sua migliore amica infrange il rituale organizzando una festa a sorpresa, inconsapevole di risvegliare orrori, che per anni attendevano nell’oscurità.

In cabina di produzione ITN Studios e Funny Dreamers Productions.

In attesa delle prime uscite all’estero, la produzione sta valutando anche una distribuzione italiana, in lingua originale (Inglese). Al momento è esclusa l’idea di un doppiaggio.

Lascia un Commento...