Tom Blyth - Cast Hunger Games prequel
Fantascienza Film Romanzo

Tom Blyth sarà il giovane Snow nel prequel di Hunger Games


Il giovane talento Tom Blyth è stato scelto per dare volto al protagonista di The Hunger Games: The Ballad of Songbirds and Snakes, prequel della celebre saga.

Annunciato ufficialmente lo scorso 29 aprile, il nuovo adattamento dei romanzi di Suzanne Collins ha finalmente trovato il volto che darà vita al giovane Coriolanus Snow, villain interpretato in versione anziana da Donald Sutherland, a confermarlo un aggiornamento proveniente dal The Hollywood Reporter. Di recensione Tom Blyth si è fatto apprezzare nella serie western dedicata a Billy the Kid.

Coriolanus Snow è molte cose: un sopravvissuto, un amico leale, un tagliagole, un ragazzo che si innamora rapidamente ed un giovane ambizioso fino in fondo“, ha detto Francis Lawrence in una dichiarazione riportata da THR. “L’interpretazione di Tom sul personaggio ci ha mostrato tutte le complesse ambiguità di questo giovane mentre si trasforma nel tiranno che sarebbe diventato“.

The Hunger Games: The Ballad of Songbirds and Snakes sarà ovviamente tratto dall’ultimo romanzo di Suzanne Collins pubblicato nel 2022 (Ballata dell’usignolo e del serpente), e vedrà Francis Lawrence ancora dietro la macchina da presa. La data di lancio del nuovo Hunger Games movie è stata fissata ieri per il 17 novembre 2023. La Collins sarà impegnata come sceneggiatrice in compagnia di Michael Arndt e Michael Lesslie. Nessun altro dettaglio è stato riferito.

Questa è la sinossi ufficiale del romanzo di Suzanne Collins “Ballata dell’usignolo e del serpente“:

È la mattina della mietitura che inaugura la decima edizione degli Hunger Games. A Capitol City, il diciottenne Coriolanus Snow si sta preparando con cura: è stato chiamato a partecipare ai Giochi in qualità di mentore e sa bene che questa potrebbe essere la sua unica possibilità di accedere alla gloria. La casata degli Snow, un tempo potente, sta attraversando la sua ora più buia. Il destino del buon nome degli Snow è nelle mani di Coriolanus: l’unica, esile, possibilità di riportarlo all’antico splendore risiede nella capacità del ragazzo di essere più affascinante, più persuasivo e più astuto dei suoi avversari e di condurre così il suo tributo alla vittoria. Sulla carta, però, tutto è contro di lui: non solo gli è stato assegnato il distretto più debole, il 12, ma in sorte gli è toccata la femmina della coppia di tributi. I destini dei due giovani, a questo punto, sono intrecciati in modo indissolubile. D’ora in avanti, ogni scelta di Coriolanus influenzerà inevitabilmente i possibili successi o insuccessi della ragazza. Dentro l’arena avrà luogo un duello all’ultimo sangue, ma fuori dall’arena Coriolanus inizierà a provare qualcosa per il suo tributo e sarà costretto a scegliere tra la necessità di seguire le regole e il desiderio di sopravvivere, costi quel che costi.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.