Eccovi tutti i vincitori dell’ultima edizione del famoso festival sabaudo di cui noi siamo Media Partner Ufficiali.

L’edizione numero 16 del ToHorror Film Festival è stata un’edizione molto importante, vero punto di svolta rispetto alle edizioni precedenti.

Prima di tutto il festival si è sdoppiato su due sale cittadine, lo storico Blah Blah e la sala cinematografica Greenwich Cinema, per accogliere più spettatori possibili. Inoltre grande successo per il nuovo film di Ruggero Deodato, Ballad in Blood, culminato con la presenza del grande regista presente in sala.

Molto bella la retrospettiva sul cinema cannibale che, con una manciata di pellicole, ha fatto un’ampia panoramica sul sottogenere e sui suoi derivati.

Ecco i vincitori:

  • Primo Premio Lungometraggi  a Psiconautas, The forgotten children di Alberto Vàsquez, un film decisamente atipico, horror di animazione con personaggi animali molto dolci, in un contesto forte, quasi nichilista, a tratti insopportabile. Da vedere.
  • Menzione speciale a Fear itself di Charlie Lyne, documentario sul cinema horror e analisi mancata sulla paura stessa. Evidentemente è piaciuto molto, a noi un po’ meno, qui potete leggere la nostra recensione.
  • Primo Premio Cortometraggi a Laura.lost di Simon Sandquist.
  • Menzione speciale Cortometraggi a The black bear di Méryl Fortunat-Rossi & Xavier Seron.
  • Menzione speciale Cortometraggi a Event Horizon di Joséfa Celestin.
  • Primo premio sceneggiatura a Origine di Vincenzo Pandolfi.
  • Menzione speciale sceneggiatura a Dentro di Alex Creazzi.
  • Premio Effetti Speciali a Un ciel bleue presque parfait.
  • Premio “Antonio Margheriti” (per il film con la più spiccata inventiva artigianale) a The blind king di Raffaele Picchio.
  • Premio “Anna Mondelli” (per la miglior opera prima) a In a lonely place di Davide Montecchi.
  • Premio del pubblico a Psiconautas, The forgotten children (per i lungometraggi) e Nadia S.A. di Caye Casas (per i cortometraggi)

Ci vediamo alla prossima stagione, per l’edizione numero 17, sperando che il numero sfortunato porti fortuna a questo bellissimo festival torinese, forse un po’ di nicchia, ma molto molto agguerrito.

 

Ecco alcuni trailer per voi:

 

https://www.youtube.com/watch?v=dwL4zdwV65A

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=4HeRwcDxCbI