The Exorcist nuova trilogia
Horror Film Romanzo

The Exorcist: Universal e Peacock insieme per una nuova trilogia da 400 milioni

La saga The Exorcist (da noi L’esorcista) sta per riavviarsi… o meglio troverà presto nuova linfa attraverso una trilogia firmata Universal Pictures e Peacock.

Secondo un articolo proveniente dal The Hollywood Reporter, infatti, Universal e Peacock stanno collaborando per realizzare una nuova trilogia ambientata nel terrificante universo avviato da The Exorcist nel lontano 1973. La fonte spiega che il primo capitolo sarà diretto da David Gordon Green (Halloween Kills), ed uscirà nelle sale cinematografiche a partire dal 13 ottobre 2023, successivamente sarà poi trasmesso in esclusiva proprio dal servizio digitale Peacock. Ma non è tutto.

La stretta collaborazione tra Universal Pictures e Peacock è valsa, sempre secondo THR, la bellezza di 400 milioni di dollari, con Blumhouse Productions e Morgan Creek in prima linea in chiave produttiva. L’attore Leslie Odom Jr è già a bordo del cast del primo film, così come Ellen Burstyn, la leggendaria interprete del primo The Exorcist nel ruolo della madre di Regan.

Per quanto riguarda i dettagli della storia, la fonte spiega: “Odom Jr. interpreterà il padre di un bambino posseduto. Alla disperata ricerca di aiuto, rintraccia il personaggio della signora Burstyn”. In pratica è certo che non si tratterà di un reboot della saga, ma di un vero e proprio sequel del primo iconico capitolo.

The Exorcist (L’esorcista) è approdato al cinema nel lontano 1973 per la regia di William Friedkin. Il film nacque come adattamento del romanzo di William Peter Blatty del 1971. Al Box Office il film raccolse la bellezza di 441 milioni di dollari, divenendo così il film horror con il maggior incasso nazionale in 48 anni. The Exorcist è stato candidato a ben 10 premi Oscar. Altri capitoli sono stati realizzati, compresa una serie tv, ma in nessun caso il successo di critica ed economico è stato eguagliato.

Allora, siete eccitati all’idea? Non resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito.


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.