Jolt - Rabbia Assassina Film Recensione
Recensioni Novità da Amazon Prime Video

Jolt – Rabbia Assassina: recensione dell’action movie con Kate Beckinsale


Jolt – Rabbia Assassina è un action-movie del 2021 diretto da Tanya Wexler, con protagonista l’attrice Kate Beckinsale. Il film è disponibile sul catalogo di Prime Video. Questa è la recensione.

Lindy (Kate Beckinsale) è una ragazza che soffre di una rara malattia nota come “Disturbo esplosivo intermittente“, una condizione che non le permette di tenere a freno la rabbia. Cresciuta tra ospedali, cure sperimentali e problemi nel relazionarsi con le persone, Lindy trova una leggera stabilità attraverso un particolare dispositivo che può azionare quando la rabbia la assale. L’amore è anche una cura importante, ma l’omicidio del suo fidanzato la porta a scontrarsi con la sua rabbia, e soprattutto contro criminali senza scrupoli.

Con Kate Beckinsale, il cast conta anche i nomi di Jai Courtney, Stanley Tucci, Bobby Cannavale, Laverne Cox e Susan Sarandon. La sceneggiatura è invece firmata da Scott Wascha.


Famosa principalmente per la celebre saga action-horror Underworld, con l’ultimo capitolo approdato al cinema nel 2016, l’attrice Kate Beckinsale torna al cinema d’azione, e lo fa attraverso una pellicola che punta esclusivamente su azione e puro intrattenimento. Il film di Tanya Wesler è difatti un classico “polpettone” hollywoodiano, dove la narrazione rimane purtroppo confinata a semplice contorno, e la spettacolarità delle sequenze d’azione ha il potere di convogliare la maggior parte dell’attenzione del pubblico, il tutto nonostante le buone premesse narrative messe in atto dai primi atti della sceneggiatura.

Ebbene si, Jolt – Rabbia Assassina si presenta “pronti via” con un incipit interessante, una base narrativa valida sul quale tessere una storia di impatto e potenzialmente capace di attrarre non solo target esclusivamente giovanili. Ma tutte le buone premesse dei primi minuti finiscono per sbattere contro un muro fatto di combattimenti talvolta privi di significato, volgarità eccessive ed un ritmo sceneggiativo fin troppo serrato. Non c’è tempo per fare considerazioni supplementari, la sceneggiatura difatti rende palese l’ultimo atto fin troppo in anticipo.

D’altro canto, la presenza scenica di Kate Beckinsale è ciò che di meglio Jolt riesce ad offrire. L’attrice dimostra, nonostante non sia più una ragazzina, di possedere la giusta caratura per interpretare un personaggio con una moltitudine di diverse sfaccettature. La sua Lindy, infatti, lotta da sempre contro un disturbo difficile da curare, la sua personalità è confinata in un limbo emotivo da una difficoltà oggettiva che non le permette di vivere la vita nella piena normalità. La prova della Beckinsale risulta pertanto camaleontica al punto giusto, ma soprattutto ben collegata alle caratteristiche del suo personaggio. Il cast presenta inoltre un sempre ottimo Stanley Tucci, per il celebre attore un nuovo ruolo secondario recitato alla grande.

La recitazione della Beckinsale non è però l’unico dato lieto di Jolt. Effetti visivi, fotografia e ambientazioni cupe, infatti, fanno di questo film un piccolo cult di genere, e forse maggiormente adatto al grande schermo che al divano di casa… e non ce ne vogliano gli amanti del digitale.

Se ci sentiamo di consigliare la visione di Jolt – Rabbia Assassina? E perchè no… il nostro consiglio è però quello di abbassare sensibilmente le aspettative dal punto di vista narrativo.


Jolt - Rabbia Assassina
Jolt - Rabbia Assassina: recensione dell'action movie con Kate Beckinsale

Direttore: Tanya Wexler

Valutazione dell'editor
2.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.