Sulle ali dell’onore: recensione del film con Jonathan Majors

Sulle ali dell'onore, recensione del film Prime Video con Jonathan Majors

Abbiamo visto Sulle ali dell’onore (Devotion), il film con Jonathan Majors tra i protagonisti. Questa la recensione.

Sulle ali dell’onore è un film USA del 2022 diretto da J. D. Dillard su una sceneggiatura scritta da Jake Crane e Jonathan A. Stewart. Prodotto da Molly Smith, Rachel Smith, Thad Luckinbill, Trent Luckinbill è distribuito qui in Italia da Prime Video, mentre negli Stati Uniti è uscito in alcune sale selezionate a partire dal 14 ottobre dello scorso anno. Nel cast, oltre a Jonathan Majors nei panni di Jesse Brown e Glen Powell in quelli di Tom Hudner, trovano spazio Christina Jackson, Joe Jonas, Thomas Sadoski, Serinda Swan, Rossy de Palma, Daren Kagasoff e Nick Hargrove.

La trama, basata sul libro Devotion: An Epic Story of Heroism, Friendship, and Sacrifice di Adam Makos, è ambientata nell’America degli anni ’50 e racconta di una storia di amicizia tra Jess e Tom, due piloti della Marina degli Stati Uniti che rischiano la vita durante la guerra di Corea. I due, grazie alle loro capacità, vengono considerati grandi eroi, anche se i pregiudizi sul colore della pelle di Jess continuano a persistere.

IL COMMENTO

Il film è costato circa 90 milioni di dollari e ne ha incassati quasi 22… Purtroppo, complice anche una distribuzione non certo capillare, possiamo definirlo un flop, ciononostante merita di essere visto, se non altro per il coraggio di portare sullo schermo una storia vera durante una guerra dimenticata, diversa dalle classiche storie che solitamente vengono rappresentate in pellicole di genere. Il suo riscatto in effetti lo vediamo ora che è tra le pellicole più viste del servizio streaming di proprietà Amazon.

Siamo intorno agli anni ’50 sul fronte della guerra tra le due Coree. Qui il pilota di colore Jesse Brown, nonostante i pregiudizi razziali, riesce a farsi valere e diventa, così, parte dello squadrone del tenente Tom Hudner. Tra di loro nasce una profonda amicizia, amplificata dalla comune grande dedizione e dal loro impegno nella Marina. Il loro squadrone viene quindi inviato a combattere, ed è proprio il loro grande rapporto di sincera amicizia, legato saldamente da una reciproca fiducia, che permetterà loro di combattere insieme.

In Sulle ali dell’onore traspare chiaro l’impegno che il regista ha profuso nel dirigere la pellicola. Infatti Dillard, sin da piccolo, è cresciuto ascoltando e vivendo in prima persona le esperienze del padre, anche lui, come Jesse Brown, uno dei primi afroamericano a prestare servizio nei Blue Angels, lo squadrone di piloti ambasciatori d’élite della Marina degli Stati Uniti.

Non focalizzandosi troppo sugli stereotipi dei film di guerra, il regista sa soffermarsi in maniera sapiente sulle battaglie aeree e in quelle a terra, alternando opportunamente questi scenari estremamente drammatici a momenti più intimi e riflessivi. Siamo comunque lontani dalle ambientazioni e dalle atmosfere altamente adrenaliniche di Top Gun, e da quelle estremamente drammatiche di Pearl Harbor.

Anche il tema del razzismo viene affrontato in maniera meno retorica. In questo contesto l’interpretazione di Jonathan Majors nel caratterizzare il suo personaggio gioca un ruolo fattivo ed essenziale. L’attore, infatti, riesce a immergersi in maniera intima e reale nelle problematica dell’integrazione di un “nero” nell’America “bianca” dei primi anni ’50.

Splendida la fotografia, meno accurato il CGI anche se risulta nel complesso accettabile, così come accettabile è l’uso dello “schermo verde“. Buona, incisiva e ben incastonata risulta la colonna sonora composta da Chanda Dancy.

IN CONCLUSIONE

Il motore di Sulle ali dell’onore è certamente l’amicizia tra Jesse e Tom e, pertanto, è su di loro che si concentra la narrazione, sulla loro dedizione al dovere e sulla lotta che un uomo deve affrontare per far valere i propri diritti. Inoltre la chimica esistente tra Jonathan Majors e Glen Powell è straordinaria e non fa altro che aggiungere carburante a un motore già rombante.

Il film è attualmente in programmazione sul servizio streaming di Prime Video già dal 13 aprile scorso.

Sulle ali dell'onore
sulle ali dellonore recensione

Regista: J. D. Dillard

Data di creazione: 2023-04-26 17:01

Valutazione dell'editor
3

Scopri di più da UNIVERSAL MOVIES

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.