Star Trek: Picard 3 – Episodio 5: il nostro commento

Star Trek: Picard 3 - Episodio 5, ecco il nostro commento

Star Trek: Picard, è arrivato al giro di boa. Il quinto dei dieci episodi di cui è composta la terza e ultima stagione della serie, è appena stato pubblicato su Prime Video. La puntata, differentemente dalle due precedenti, non è diretta dal Numero Uno, Jonathan Frakes, ma da Dan Liu. Ecco il commento di un trekkie di vecchissima data.

La scorsa settimana la USS Titan è riuscita a sventare, almeno temporaneamente, la minaccia rappresentata dalla potentissima nave dei dissidenti cambianti del Dominio e lo ha fatto lasciandoci i brividi, regalando ai vecchi appassionati un episodio vicino al concetto di capolavoro (il nostro commento all’episodio 4).

Ma le minacce per Picard (Patrick Stewart), Riker e gli altri, sono tutt’altro che concluse. Analizzando il cadavere del cambiante ucciso da Sette di Nove (Jery Ryan), la dottoressa Crusher (Gates McFadden) scopre che oramai questi membri fuoriusciti del Dominio si sono evoluti e non è più possibile, per gli scanner della Flotta Stellare, riuscire a identificare la presenza di un sabotatore a bordo. Tant’è che per metà dell’episodio 5 di Star Trek: Picard molti spettatori rimarranno convinti che la vera protagonista della settimana, la comandante Ro Laren (Michelle Forbes), sia a sua volta un cambiante.

E proprio la riscoperta, totalmente inaspettata, di questo importante personaggio secondario della storica serie Star Trek: The Next Generation, rappresenta senza dubbio una grande trovata da parte un team di sceneggiatori che, abbiamo paura a dirlo, sembra aver trovato la quadra di una trama adesso è più avvincente che mai. Ro Laren, seppur non una regular della vecchia serie, è stata protagonista di alcuni eccellenti episodi di TNG, capaci di esaltare le qualità recitative di Patrick Stewart nei panni di un Picard capitano mentore di una giovane e intemperante ufficiale in rampa di lancio.

Trent’anni dopo, questa resa dei conti tra il vecchio ammiraglio e una protagonista del suo passato, che gli aveva però lasciato profonde ferite nell’animo a causa del tradimento, funziona veramente alla grandissima e ci regala dei dialoghi veramente vecchio stile nella migliore accezione possibile del termine. L’alchimia tra i due attori è ancora intatta e le emozioni che il guardiamarina Ro riescono a scatenare in Picard regalano allo spettatore dei momenti trekkiani di fattura purissima, che non faranno rimpiangere il fantastico episodio di Star Trek: Picard della scorsa settimana.

Ancora una volta, questo eccellente e inaspettato riferimento al passato del Franchise, viene calato all’interno della trama in una maniera naturale e convincente, senza che chi guarda abbia l’impressione di una costruzione artificiale, di un qualcosa che si doveva mettere per forza. E’ questo un punto di grande maturazione della serie che, dobbiamo dirlo, è arrivato molto tardi ma, si sa, meglio tardi che mai.

A differenza della scorsa settimana, Impostori (il titolo dell’episodio 5 di Star Trek: Picard) non è però un episodio interamente ambientato nello spazio, su una nave stellare. Al contrario, quasi la metà dei 50 minuti è dedicata, ahimè, alla storia di Raffi (Michelle Hurd), dello spionaggio e quant’altro. Mettiamola così: grazie a Dio c’è Worf (Michael Dorn), capace di rendere non appassionanti, ma quantomeno tollerabili le scene che hanno come protagonista questo personaggio tra i peggiori nella storia di Star Trek dal 1966 ad oggi. Se poi gli sceneggiatori la smettessero di insistere con queste scene tratte da Cyberpunk, con le luci al neon, i giubbotti di pelle con gli spuntoni e altre cose che con il mondo creato da Gene Roddenberry c’entrano zero, saremmo ancora più felici.

Ma l’importante, ci teniamo a dirlo, è che il tipico dietrofront, la ricaduta dopo un grande episodio, che ha caratterizzato gli ultimi anni di Star Trek, fortunatamente non c’è stata. Imposters (il titolo originale) è un altro solidissimo capitolo di una terza – ed ultima stagione – di Star Trek: Picard partita in sordina ma ora capace di conquistare i cuori degli appassionati.

I primi cinque episodi di Star Trek: Picard sono attualmente disponibili sul catalogo di Prime Video.

Star Trek: Picard 3 - Episodio 5
star trek picard 3 episodio 5 recensione

Data di creazione: 2023-03-18 18:40

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri di più da Universal Movies

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading