Recensione Sonic – Il Film, il live-action con Jim Carrey

Sonic – Il Film è l’adattamento live-action del noto franchise videoludico targato SEGA. Questa è la nostra recensione.

Diretto dall’esordiente Jeff Fowler, il film conta un cast formato da James Marsden, Jim Carrey, e Neal McDonough, con il simpatico porcospino velocista doppiato da Ben Schwartz.

Rifugiatosi sulla Terra dopo che il suo mondo è stato attaccato, il velocissimo Sonic trova in uno sceriffo di una piccolissima contea l’unica speranza di salvezza contro la minaccia formata da uno scienziato di nome Robotnik.

COMMENTO

Il mondo dei videogames, con Sonic – Il Film, torna nuovamente a varcare le sale cinematografiche, ma questa volta con la consapevolezza che il successo commerciale potrebbe essere più che una possibilità.

Amato da grandi e piccini, il leggendario Sonic è arrivato sul grande schermo non senza far penare fan e produttori. Come oramai tristemente noto, il look del protagonista è stato oggetto di forti critiche in rete, tanto da ottenere un clamoroso restyling in post-produzione. Ma look ridefinito a parte, Sonic – Il Film non può che rappresentare la nuova frontiera dei tanto amati/odianti adattamenti da videogames.

Lontani anni luce i poco fortunati esperimenti ottenuti con Resident Evil, Tomb Raider e Warcraft (questi solo per citarne alcuni), quello ottenuto con Sonic – Il Film è ciò che possiamo definire un giusto compromesso tra intrattenimento, qualità e fedeltà narrativa. La pellicola diretta da Jeff Fowler, tra l’altro alla sua prima da regista, è divertente, poggia su una sceneggiatura non banale, e trova nel target familiare un valido alleato in vista del possibile lancio di un nuovo franchise.

Sonic – Il Film di certo NON è esente da difetti, e questo è bene sottolinearlo. La continua ricerca dello “scientificamente corretto” fa perdere un po’ di quella magia tanto apprezzata dai fan, così come la presenza di un co-protagonista umano (James Marsden nell’occasione) somiglia il più delle volta ad una sorta di forzatura narrativa. Ma come detto in precedenza, il target a cui si ispira questa pellicola (le famiglie) fa si che certe sottigliezze da “critici” passino quasi inosservate.

Il protagonista è ben caratterizzato, capace di attrarre empatia – non solo nei più piccoli – e soprattutto buca esteticamente lo schermo, e questo anche grazie al suo restyling.

Jim Carrey rappresenta assolutamente un valore aggiunto per il film di Fowler. Robotnik/Eggman è il giusto connubio tra genio e malvagità, che non disdegna di dispensare quella sana ironia che solo un attore del suo calibro può avere. James Marsden si ritrova, anni dopo Hop, a recitare al fianco di un personaggio immaginario e, ahinoi, così come nella precedente occasione non ne esce rafforzato dal punto di vista dell’immagine.

In conclusione, Sonic – Il Film ha dimostrato di avere grande potenziale, divenendo una sorta di apripista per una nuova generazione di “moviegames”. Vale la pena di attendere oltre i titoli di coda per apprezzare le due scene post-credits.

Classificazione: 3.5 su 5.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: