A venti anni dal debutto al cinema con Radiofreccia, il cantautore Luciano Ligabue torna nelle sale con il suo terzo lavoro dal titolo Made in Italy, liberamente ispirato all’omonimo concept album. Vi presentiamo la nostra recensione.

Made in Italy è una dichiarazione di un amore frustrato verso il Paese che prende vita nella musica di Luciano Ligabue, attraverso lo sguardo di Riko (Stefano Accorsi), alterego dell’autore. Il film racconta di Riko, uomo di mezza età che improvvisamente si ritrova a fare i conti con la propria vita decisamente irrisolta, un lavoro che non lo soddisfa, una casa troppo grande da poterla mantenere, un figlio (Tobia De Angelis) al quale dover pagare gli studi universitari. Eppure nonostante tutte le difficoltà che la vita può riservargli sa di poter contare sempre sul suo gruppo di amici (Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini) e su una moglie (Kasia Smutniak) distante, capace di prendere decisioni importanti anche nei momenti più difficili senza alcuna paura di farlo e non curante delle eventuali conseguenze.

Siamo di fronte alla terza prova da regista del cantautore emiliano il quale non sembra essersi fatto intimorire affrontando la scrittura della sceneggiatura da solo. Lo fa circondandosi di luoghi e personaggi a lui familiari, quasi sicuramente per non correre il rischio di uscir fuori dagli schemi narrativi. La nuova collaborazione con Stefano Accorsi sembra rappresentare una sicurezza per il regista, il quale gli affida un ruolo riflessivo e carismatico, affiancandogli un'attrice determinata con un'interpretazione impeccabile e a tratti sensibile.

Non é una storia originale quella a cui assistiamo, ma in questo caso le fragilità umane che circondano il nostro quotidiano sono espresse da un uomo che vorrebbe prendere le distanze dalle responsabilità. Ci sono elementi e specifiche su alcuni personaggi che non modificano la narrazione, anche se donano una caratterizzazione superflua. Probabilmente alcuni luoghi comuni in musica regalano emozioni che portate sul grande schermo non riescono a trasmettere.

Tuttavia Made in Italy è un film che emoziona, racconta una storia in cui tutti potremmo rispecchiarci, una vita per cui si continua a lottare anche nei momenti difficili. É un film che parla di sentimenti autentici.

Made in Italy di Luciano Ligabue con Stefano Accorsi e Kasia Smutniak uscirà nelle sale italiane il 25 gennaio, distribuito da Medusa Film.

Made in Italy, di Luciano Ligabue
Overall
3
  • Carlotta Colaleo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.