frammenti dal passato recensione
Recensioni

Recensione Frammenti dal passato – Reminiscence, thriller sci-fi con Hugh Jackman

Abbiamo visto Frammenti dal passato – Reminiscence, il film con Hugh Jackman uscito nelle sale il 26 agosto scorso. Questa la recensione.

In Frammenti dal passato – Reminiscence, scritto e diretto da Lisa Joy, troviamo quale protagonista Hugh Jackman, accompagnato in questa avventura dalle affascinanti Rebecca Ferguson e Thandie Newton. Nel cast, inoltre, spazio per Cliff Curtis, Marina de Tavira, Daniel Wu, Mojean Aria, Brett Cullen, Natalie Martinez, Angela Sarafyan, e Nico Parker.

Il film è ambientato nell’anno 2030, in un futuro in cui il riscaldamento globale ha causato l’innalzamento del livello dei mari. La conseguenza è che molte città, come Miami ad esempio, sono oramai perennemente allagate, inoltre l’asfissiante calura nelle ore diurne costringe lo scorrere delle vita solo durante le ore notturne. In questo contesto si muove l’insolito investigatore Nick Bannister (Hugh Jackman) il quale, insieme alla sua collaboratrice Emily Watt (Thandie Newton), ha realizzato una speciale macchina capace di rendere i ricordi delle persone così reali da farli sembrare un vero e proprio viaggio nel tempo.

Con Reminiscence gli elementi del classico thriller, un po’ rétro e tipicamente noir, si fondono a clichè più volte visti nei film più marcatamente sci-fi. Ciononostante l’attenta regia, supportata anche da un buon soggetto, riesce nel non certo facile compito di realizzare un mix soddisfacente e nel complesso scorrevole, sopperendo così alle diverse sensazioni di “déjà vu”, il tutto nonostante lo sviluppo della trama presenti, talvolta, momenti un po’ confusi e non sempre ben delineati.

La splendida fotografia e le ambientazioni dalle atmosfere sfumate ed oscure incorniciano egregiamente le prestazioni attoriali di Hugh Jackman, il quale riesce ad immergersi perfettamente nello spirito di un personaggio intimamente tormentato, scrollandosi così di dosso il pesante fardello del supereroe tutto muscoli e rabbia. Non sempre all’altezza la prova di Rebecca Feguson che, in alcuni momenti, appare stucchevole e fuori dal contesto.

Forse la nota più dolente del film è, scusate il gioco di parole, la colonna sonora di Ramin Djawadi che, nel suo incedere talvolta ossessivo e in alcuni casi ripetitivo, non sempre si accosta alle immagini e alle sensazioni vissute dai protagonisti, creando così una sorta di “dissonanza” e un senso di “smarrimento” nello spettatore.

In conclusione, Reminiscence è un buon compromesso tra il classico thriller a tinte noir e la fantascienza, anche se la scelta autoriale di prediligere la storia d’amore al mistero tende ad appiattire lo sviluppo di una storia che, altrimenti, sarebbe potuta essere più intrigante e più veloce nel ritmo.

Frammenti dal passato – Reminiscence è programmato nelle sale italiane dal 26 agosto 2021.


Frammenti dal passato - Reminiscence
Recensione Frammenti dal passato – Reminiscence, thriller sci-fi con Hugh Jackman

Director: Lisa Joy

Editor's Rating:
3

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.